Calcio, la Polisportiva Don Cesare Delogu campione regionale C.S.I.

Mister Francesco Melis racconta il trionfo della Polisportiva Don Cesare Delogu.

Un trionfo strameritato quello della Polisportiva Don Cesare Delogu Nostra Signora de La Salette che, superando sabato l’Atletico Ploaghe dopo una combattutissima finale disputata a Tergu, si è laureata campione regionale C.S.I. Nelle parole del tecnico degli olbiesi Francesco Melis tutta la gioia per un traguardo inseguito con abnegazione: “Siamo felicissimi. Raccogliamo il frutto di tantissimi sacrifici. Ci siamo allenati con puntiglio sino alla fine. I ragazzi sono stati fantastici seguendomi in tutto e per tutto”. Dopo il successo in ambito provinciale la Polisportiva Don Cesare Delogu si è trovata dapprima di fronte la English Court di Sassari, avversaria in semifinale. “Un 4 a 2 giusto al termine di una sfida che ci ha visto comandare sempre nel punteggio al cospetto di una formazione molto esperta composta da numerosi ex giocatori di livello professionistico“.

Avantieri l’atto finale sul sintetico di Tergu. “Una partita lottata dal primo all’ultimo istante”. Decisivo un gran gol di Paolo Isoni. “Un bolide su punizione all’incrocio dei pali nel corso del primo tempo”. Fondamentale la gestione del risultato. “Abbiamo fatto valere la nostra maggiore esperienza contro una squadra molto giovane e arcigna. Un incontro maschio che abbiamo fatto nostro rischiando pochissimo e sfiorando il raddoppio in alcune ripartenze”. Per mister Francesco Melis una coppa da mettere orgogliosamente in bacheca: “Sono orgoglioso di quanto abbiamo ottenuto. Ringrazio Don Gianni Sini, Don Giuseppe Delogu, tutta la appassionatissima dirigenza e i nostri impareggiabili supporters che ci hanno seguito durante l’intero corso di una stagione assolutamente indimenticabile”.

Il titolo sardo qualifica la compagine olbiese alle finali nazionali in programma dall’ 11 al 15 luglio a Montecatini Terme. “Rappresenteremo la Sardegna e già questo è per noi fonte di emozione e responsabilità”. In Toscana il confronto con squadre di caratura tecnica certamente rilevante. “Giocheremo le nostre carte consapevoli delle difficoltà che dovremo affrontare, ma con l’entusiasmo genuino di un gruppo granitico“. Significativa la frase dei suoi giocatori che Melis porterà sempre nel cuore: “L’importante non è la categoria in cui si gioca, ma quello per cui si lotta”.

(Visited 226 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!