Successo per la Taekwondo Team Antonio Carta di Olbia ai campionati regionali

Gli atleti del maestro Carta portano a casa sei medaglie.

Il 25 e 26 maggio si sono svolti al Geovillage a Olbia i campionati regionali di combattimento. Circa 300 atleti in gara da tutta la Sardegna si sono sfidati su 3 quadrati di gara. Tra i partecipanti, anche il team olbiese del maestro Antonio Carta, con 9 atleti in gara. È stato di 2 ori, 1 argento e 3 bronzi il bottino finale.

Nella giornata di sabato a scendere in campo sono stati: Daria Dinu, che al suo secondo combattimento in carriera ottiene la sua seconda medaglia d’oro, in un incontro a senso unico dal primo secondo, 28 a 9.

Emilio Sarao, che si ferma in finale ottenendo un ottimo argento, dopo avere dominato la semifinale, lottando con grande tecnica. Bronzo per Luigi Amadori che conferma i risultati ottenuti nelle ultime gare della stagione: passa gli ottavi con maestria e si arrende in semifinale solo per stanchezza alla conclusione del terzo round.

Nella giornata di sabato si sono battuti anche Davide Mascia, che passa gli ottavi di finale con un combattimento da incorniciare ma si ferma ai quarti, e Lorenzo Sforza. Sforza, come Mascia, si ferma ad un passo dal podio, in un combattimento difficile, lottando senza esitazioni con grande determinazione.

Anche Gabriele Saracino è sceso in campo sabato. Al suo esordio contro un veterano, si è dimostrato pronto per poter combattere con la grinta giusta, senza arrendersi mai.

La domenica ha visto in campo Diego Piccinnu, Manuel Madeddu e Roberto Angius. I tre, tutti cinture rosse, hanno affrontato in categoria delle cinture nere (incontri che valevano l’ingresso nella squadra regionale di combattimento).

Roberto Angius riesce in finale a prevalere sul suo avversario per 32 a 23,in un combattimento a senso unico, che ha entusiasmato il palazzetto. Un oro che lo porta di diritto nella squadra regionale in vista dei campionati italiani di giugno al foro italico.

Non entrano in squadra regionale, ma ottengo due ottimi bronzi Diego Piccinnu e Manuel madeddu. Il primo si ferma in semifinale contro l avversario che vincerà la categoria. Un incontro che ha visto Piccinnu lottare senza paura né remore seppur la superiorità del suo avversario. Madeddu, fresco dell oro all open di Riccione, combatte per la prima volte con le cinture nere e in semifinale ottiene un bronzo. Un incontro in bilico fino alla fine, dove madeddu si arrende solo all ultimo secondo.
Assente Thomas Aru, per un infortunio accaduto qualche giorno prima del campionato.

“È stata una gara intensa e ricca di emozioni. Concludiamo questa 2 giorni di combattimento con la grossa soddisfazione di Angius e il suo ingresso nella squadra regionale. Sono orgoglioso di quanto dimostrato dai miei ragazzi. Tutti si sono battuti benissimo. Ora ci aspettano gli ultimi sforzi in vista dell’ultima gara dell’anno a fine giugno”, commenta il maestro.

(Visited 145 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!