La riqualificazione di Tempio passa da 7 progetti, il Comune cerca i contributi

I progetti del Comune di Tempio.

Il Comune di Tempio partecipa al bando di rigenerazione urbana, pubblicato dal governo con il Dpcm del 21 gennaio 2021 e chiede al Ministero dei contributi per sette progetti, al fine di ridurre il degrado urbano e i fenomeni di marginalizzazione sociale in città.

Tra le opere che l’ente vorrebbe realizzare figurano un centro di riabilitazione, antiviolenza, una pista pedonale panoramica, un ostello, la riqualificazione dei laboratori di cartapesta, la riqualificazione dell’area di Rinaggiu e un centro di aggregazione.

Per il primo progetto il Comune ha individuato l’ex scuola elementare del rione Rinascita e ha approvato il progetto definitivo, che vedrà la realizzazione di un ambulatorio attrezzato, per assistere i pazienti con patologie sia fisiche che psichiche. L’intervento di rifunzionalizzazione della ex scuola elementare necessita di un importo complessivo di circa 900mila euro.

Per la realizzazione della pista pedonale panoramica, che sorgerà a Rinaggiu, nel viale San Lorenzo e via Togliatti si è chiesto un contributo di 7 milioni e mezzo. L’intervento è stato inserito nel Piano triennale delle Opere Pubbliche. Il progetto è pronto anche per il nuovo centro antiviolenza, che sarà ubicato nell’immobile Ex Omni, situato in via Olbia e sarà dotato di ambulatorio attrezzato per l’accoglienza e assistenza sia fisica che psicologica, ai soggetti vittima di violenza. Per ristrutturare il locale ci vorrà poco più di un milione di euro.

Nel fabbricato ex Gauss, invece, sarà realizzato un ostello della gioventù e il Comune ha chiesto per la realizzazione dell’opera circa 5milioni di euro. I progetti presentati dall’amministrazione mirano a cambiare il volto della città gallurese per la riduzione dei fenomeni di degrado sociale.

(Visited 572 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!