In ospedale a Tempio per una grave infezione, migliora il 28enne ricoverato

Non si segnalano secondi casi di contagio.

In merito al caso di sepsi da meningococco verificatosi il 6 marzo scorso in Gallura, la Ats-Assl Olbia comunica che la situazione è sotto controllo e in queste ore si è conclusa la sorveglianza sanitaria sui contatti stretti del paziente.

Sin dall’immediatezza del ricovero dell’uomo prima nell’ospedale di Tempio Pausania e poi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, infatti, il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Ats – Assl Olbia aveva attivato l’indagine epidemiologica e la sorveglianza sanitaria dei contatti stretti del paziente: sorveglianza che, grazie alla tempestività della sua attivazione e alla profilassi, si è conclusa con esito negativo (quindi senza la notifica di secondi casi).

Nelle scorse ore l’Istituto di Igiene dell’Università di Sassari ha isolato il ceppo del meningococco che ha causato la Sepsi: si tratta del sierotipo Y. Si precisa inoltre che le condizioni di salute dell’uomo sono ad oggi in netto miglioramento.

Sono comunque state avviate le procedure per offrire gratuitamente il vaccino quadrivalente ai residenti.

(Visited 2.561 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!