L’ultimo saluto a Satta in cattedrale a Tempio, stroncato da un infarto improvviso

I funerali questa mattina nella cattedrale di Tempio.

I funerali si terranno questa mattina alle 10,30. L’ultimo saluto a Pasqualino Satta, scomparso la scorsa sera a 64 anni a causa di un infarto improvviso, mentre stava scendendo in campo per una partita di calcetto tra amici, sarà celeberato in cattedrale. Ma a Tempio resta lo sconcerto per questa tragedia, quasi impossibile da evitare.

E che rimanda alla memoria l’altra dolorosa scomparsa, quella dello scorso ottobre, del noto avvocato Alessandro Fresu, accasciatosi anche lui al suolo durante una partita con gli amici. Pasqualino, che di professione faceva l’agente di commercio, era molto conosciuto in città. L’altra sera si era recato nella tensostruttura all’ingresso di Tempio per giocare con gli amici.

LEGGI ANCHE IL DOLORE PER LA SCOMPARSA DI FRESU

A nulla è servito l’uso del defibrillatore e l’intervento dell’ambulanza arrivata dal vicino ospedale. Pasqualino è morto sul colpo, davanti agli occhi del figlio Salvatore, che avrebbe giocato con lui l’altra sera. Una tragedia inspiegabile. Questa mattina l’ultimo abbraccio in cattedrale alle 10,30.

(Visited 2.301 times, 1 visits today)

Note sull'Autore