Sanità e assistenza domiciliare integrata: i progetti per Tempio

Il sindaco spiega gli obiettivi di Tempio in Consiglio comunale.

Il tema della sanità è stato uno dei principali punti trattai nell’ultimo Consiglio comunale a Tempio dove l’Amministrazione ha assicurato un constante impegno in azioni tese a garantire i servizi nel territorio.

“Le battaglie – ha affermato il sindaco Gianni Addis – hanno obiettivi chiari e già si vedono i primi risultati e una rinnovata attenzione dei vertici sanitari per il territorio, in particolare da parte del neo Commissario della Assl di Olbia Franco Logias, con cui vi è un costante e proficuo confronto”.

“Il commissario Logias – ha proseguito il primo cittadino– sta dimostrando particolare sensibilità e attenzione nei confronti delle richieste che provengono dal nostro territorio, come ben conferma la notizia della riapertura nel nosocomio cittadino del Reparto di Chirurgia e del Centro trasfusionale oltre che la prossima istituzione del Reparto di Terapia semintensiva, e con esso l’arrivo indispensabile di nuovi anestesisti, purtroppo carenti in tutta la Regione”.

Il sindaco ha poi concluso il suo intervento in materia di sanità annunciando che nell’ultima riunione del PLUS  (Piano Locale Unitario dei Servizi alla persona), l’Unione dei Comuni ha deciso di cofinanziare, o se necessario finanziare in toto nel caso in cui la Regione non provveda o ritardi nell’erogazione dei finanziamenti, parte dei servizi previsti dall’assistenza domiciliare integrata, in particolare quella prevista per patologie gravi, di terzo livello come ad esempio la Sla o per i malati terminali.

“In tutte le iniziative in materia di sanità si cercherà sempre la condivisione dell’intero Consiglio Comunale e di tutti i sindaci del nostro distretto sociosanitario”, ha poi concluso il sindaco Addis.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura