Svolta per l’ospedale di Tempio, l’annuncio del neo assessore alla Sanità Nieddu: “Lo potenzieremo”

Le dichiarazioni.

“Non vogliamo eliminare servizi. Al contrario, l’intenzione è quella di potenziarli, in modo particolare nei territori disagiati”. È questa la linea di lavoro indicata dal neo assessore alla Sanità e alle Politiche Sociali della Regione Autonoma della Sardegna, Mario Nieddu.

Una risposta, in particolare, alle preoccupazioni sollevate dagli abitanti dell’area gallurese sulla possibilità che l’ospedale Paolo Dettori possa perdere il reparto di Chirurgia. “Dal primo giorno in assessorato ho dato via a una ricognizione sull’intera rete ospedaliera regionale – prosegue Nieddu – avere in mano la situazione ci consentirà di fare le giuste valutazioni e attivare le soluzioni migliori per il raggiungimento degli obiettivi. Abbiamo dei punti fissi a cui non vogliamo rinunciare e abbiamo preso un impegno preciso con i sardi. Non abbiamo la bacchetta magica per risolvere i tanti problemi lasciati irrisolti, serve tanto lavoro e su questo potranno contare i malati dell’isola e le loro famiglie, che non saranno lasciate sole da questa amministrazione”.

Una posizione condivisa dal gruppo consiliare Lega Salvini Sardegna in Regione: “L’ospedale di Tempio – spiega il capogruppo, l’onorevole Dario Giagoni – svolge un’importante funzione di presidio sul territorio gallurese. Mantenere i servizi significa mettere al centro la salute dei cittadini e su questo aspetto sosteniamo a pieno la linea dell’assessore Nieddu”.

(Visited 6.723 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!