A Tempio salgono a 69 i positivi al coronavirus. La situazione nelle scuole

La situazione coronavirus a Tempio.

Aumentano a 69 le persone le persone positive al coronavirus a Tempio, di cui 68 sono in quarantena domiciliare e solo una ospedalizzata. I soggetti negativizzati e 29 quelli che attendono l’esito del tampone o posti in quarantena preventiva.

Sono invece tutti negativi i piccoli alunni della classe A della scuola dell’Infanzia di via Belluno (San Giuseppe), che hanno terminato la loro quarantena e sono già rientrati a scuola, dove si sono concluse le operazioni di sanificazione. Sono rientrati anche 12 bambini della classe B, mentre la quarantena continua per 7 di loro e l’insegnante, non essendosi ancora negativizzati. Hanno ripreso le loro lezioni, anche i bambini della II^A della scuola primaria, plesso Vecchio Caseggiato, tranne due che sono ancora positivi. Tutti negativi anche i bambini della classe II^B, che rientreranno a scuola il prossimo lunedì, dopo la sanificazione dell’aula che avverrà nella giornata di domani. Ad oggi, risulta in quarantena la I^E della scuola primaria del plesso di San Giuseppe, per la presenza di un caso di positività.

“Per il momento il Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo non ravvisa la necessità di una chiusura delle scuole, nè sono pervenute da Ats indicazioni in questo senso. Ma voglio anche dire che qualora la situazione dovesse mutare, sono pronto ad adottare immediatamente provvedimenti di chiusura, senz’altro dolorosi vista l’importanza che per i nostri piccoli studenti, ha frequentare la scuola anche in questo momento, ma necessari”, ha commentato il sindaco Gianni Addis.

“E’ in atto un grande sforzo e impiego di risorse per garantire la massima sicurezza e per tutelare la salute di tutti.In particolare il Servizio di Igiene Pubblica, sta svolgendo senza tregua un enorme lavoro per assicurare tutte le misure di protezione, prevenzione e sicurezza previste dalla legge. La direzione del distretto sanitario di Tempio con il coivolgimento dell’Usca e dei medici di base, sta raccogliendo ogni informazione utile all’aggiornamento della situazione, che comunicherò non appena in possesso di nuovi dati. Da parte nostra, il Comune in stretto contatto con il Prefetto e secondo le sue direttive, intensificherà i controlli circa il rispetto delle misure di sicurezza”, ha concluso il primo cittadino.

(Visited 899 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!