Ospedale di Tempio nell’incertezza, ultimi giorni per firmare l’esposto in procura

Continua la raccolta firme a Tempio.

Prosegue la raccolta firme di Abali Basta a supporto dell’esposto sul reparto di Ostetricia e Ginecologia, inattivo da un anno. Sono quasi 1.500 le firme raccolte finora per l’esposto che la prossima settimana verrà sottoposto all’attenzione di Gregorio Capasso, procuratore capo a Tempio Pausania.

Abali Basta continua a raccogliere le sottoscrizioni da parte di numerosi cittadini galluresi in punti strategici come il Cup del Paolo Dettori, teatro nel corso dei mesi di decine di assemblee popolari, e nei locali messi a disposizione dell’amministrazione tempiese al piano terra della casa comunale.

Inoltre, nella mattinata di sabato 27 aprile, dalle 9 alle 13, è in programma un nuovo banchetto sotto il porticato di Corso Matteotti, per favorire ulteriormente la raccolta firme approfittando del consueto mercato settimanale. L’incontro per la presentazione formale dell’esposto non è stato ancora fissato, ma è previsto dopo il ponte del primo maggio. Sul futuro dei reparti, in particolare Chirurgia e il Pronto Soccorso, continua a regnare l’incertezza.

(Visited 402 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!