A Tempio un voucher per aiutare le famiglie con i centri estivi in città

Il progetto per i centri estivi a Tempio.

Un voucher alle famiglie per le attività educative, sportive, ludiche e ricreative che si svolgeranno nei centri estivi in città a Tempio Pausania. E’ questa l’innovativa idea dell’amministrazione che intende  favorire le attività ricreative all’aperto rivolte in particolar modo a bambini e adolescenti (dai 3 ai 14 anni) ponendo a disposizione piazze, parchi, parchi gioco ed eventualmente strutture a supporto di tali iniziative, per rispondere alle esigenze dei bambini e di tutti gli utenti dei servizi scolastici che sono stati i primi a subire l’isolamento, senza poter svolgere attività di socializzazione né didattica in presenza, ma solo attività didattica a distanza.

Per realizzarla è stato messo a disposizione dall’assessorato ai Servizi Sociali un budget di 40mila euro per sostenere le famiglie , abbattere i costi e sollecitare la partecipazione dei bambini e  ragazzi che potranno così stare insieme in sicurezza. Il voucher assegnato in base al reddito aiuterà le famiglie a riprendere con maggiore serenità le proprie attività.

Un obiettivo che per essere realizzato necessita  della partecipazione e della collaborazione delle associazioni che entro il 16 giugno alle ore 13 dovranno partecipare alla manifestazione di interesse pubblicata, accreditarsi e contemporaneamente presentare il proprio progetto. “Speriamo che le associazioni presentino progetti interessanti e partecipino numerose per garantire a bambini e giovani attività formative e di socializzazione  (educative, sportive, ludiche e ricreative) da offrire in piena sicurezza e possibilmente da svolgere all’aperto nel periodo estivo” sottolinea il vice sindaco Gianni Addis.

“L’idea è quella di sostenere le famiglie e allo stesso tempo consentire a bambini e giovani di stare insieme in sicurezza attraverso lo sport e le attività ludico-ricreative ed educative. Con questa manifestazione d’interesse e con il voucher diamo una concreta risposta alle  famiglie che attendevano la ripartenza dei centri estivi, alle  associazioni che organizzano da anni attività sportive e ludico-ricreative e ai giovani che maggiormente hanno sofferto la quarantena”, precisa l’assessore ai Servizi Sociali Anna Paola Aisoni.

E’ stato pubblicato l’avviso alle famiglie che indica modalità e tempi per la richiesta dei voucher. Dal 18 Giugno sarà possibile presentare le domande. Entro tale termine sarà infatti pubblicato l’elenco dei soggetti accreditati per la realizzazione dei centri estivi. Solo da quel momento le famiglie potranno presentare la domanda per ottenere il voucher dal momento che dovranno indicare nella stessa il progetto scelto.

(Visited 447 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!