Arzachena al G20 delle spiagge per chiedere lo status di “Città Balneare”

L’incontro tra le 20 principali località balneari.

Si sono conclusi questa mattina a Vieste i lavori della terza edizione del G20s, il summit delle principali località balneari italiane. La sfida delle 26 spiagge più visitate d’Italia era ambiziosa: identificare l’ambito giuridico all’interno del quale inserire lo status di “Città Balneare”.

Per Arzachena era predente il vicesindaco e assessore al Turismo del Comune di Arzachena, Cristina Usai. “Il riconoscimento di città balneare è diventato ormai una necessità. In questi giorni di studio e analisi, in costante confronto con i rappresentanti degli altri Comuni balneari italiani che registrano i maggiori flussi di presenze turistiche, sono state messe in evidenza le problematiche che caratterizzano le nostre cittadine. La sicurezza, la fiscalità, la gestione del territorio a 360 gradi non possono prescindere da questo riconoscimento”, ha commentato il vicesindaco Usai.

“Località con poche migliaia di residenti – ha proseguito – che durante la stagione estiva si trasformano in città con centinaia di migliaia di visitatori e vedono stravolto tutto il loro sistema di gestione. Le esigenze si moltiplicano: dalla viabilità ai parcheggi, dalla gestione dei rifiuti, ai trasporti, alla sicurezza, ai servizi per il territorio. Insieme agli altri comuni del G20s, Arzachena è pronta a portare avanti la battaglia per ottenere dal Governo il riconoscimento dello status di città balneare a sostegno del pieno sviluppo delle nostre potenzialità. Dati ufficiali della Regione Sardegna collocano Arzachena al primo posto nell’Isola per numero di presenze turistiche nel 2019 con 1 milione e 222 mila unità a fronte di circa 13.500 mila residenti”.

(Visited 454 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!