Arzachena estende lo sconto del 25 percento sulla Tari a tutte le partite iva

La decisione del Comune di Arzachena.

Il Comune di Arzachena sostiene il tessuto imprenditoriale locale in sofferenza a causa dell’emergenza coronavirus e semplifica le disposizioni previste per ottenere la riduzione del 25 percento sul costo della Tari (tassa sui rifiuti). Le utenze non domestiche ricadenti nel territorio di Arzachena, artigiani, liberi professionisti, commercianti, grandi aziende, sono esonerate dalla presentazione di istanze o attestazioni che documentino l’effettiva riduzione dei quantitativi di rifiuti prodotti a seguito di sospensione temporanea dell’attività per l’emergenza legata al diffondersi del coronavirus.

Il beneficio, quindi, sarà esteso a tutti. L’annuncio è stato dato dal vicesindaco e assessore alle Finanze e Turismo, Cristina Usai, durante il consiglio comunale convocato lunedì 5 ottobre, nell’aula consiliare in piazza Segni.

“L’emergenza epidemiologica e la conseguente crisi economica hanno toccato indistintamente tutte le attività. Abbiamo scelto di sostenerle senza distinzione. Non chiederemo dichiarazioni o giustificazioni di alcun tipo in merito alle perdite subite o ai mancati guadagni allo scopo di ottenere lo sconto – spiega l’assessore Usai -. Dal turismo all’alimentare, dall’edilizia all’artigianato, dall’abbigliamento alla ristorazione, dal più piccolo esercizio alle aziende più strutturate: ogni impresa ha affrontato, e continuerà ad affrontare durante l’inverno, una pesante crisi economica, soprattutto in una destinazione come la nostra, così legata alla stagionalità dei flussi turistici. Solo nella prossima primavera potranno iniziare a rialzare la testa, se l’emergenza Covid-19 avrà fine”.
 

Gli 850 mila euro necessari alla copertura dell’operazione verranno destinati grazie a una variazione al bilancio 2020. “Ho invitato i consiglieri di maggioranza e minoranza a votare all’unanimità la proposta che verrà formalizzata entro ottobre per ribadire l’importanza di questo intervento” conclude Usai.
 

Dal punto di vista operativo, coloro che hanno già versato l’intero importo Tari 2020 non pagheranno la prima rata 2021. La semplificazione da parte del Comune di Arzachena delle procedure per l’ottenimento della riduzione Tari prevista da Arera, e la conseguente estensione a tutti gli utenti non domestici, è una misura a favore delle Partite Iva che si aggiunge alle altre promosse dal Comune, come la concessione di più ampi spazi pubblici gratuiti per bar e ristoranti, l’azzeramento della Tosap (tassa occupazione suolo pubblico), l’erogazione di contributi una tantum pari 330 mila eurototali per compensare in parte la chiusura delle attività a causa dell’emergenza coronavirus a 386 aziende del territorio comunale.

(Visited 488 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!