Aggressione a Calangianus finita nel sangue: chi sono gli arrestati

olbia

Gli arrestati per l’aggressione di Calangianus.

Sono Marco Ricciu e Mauro Contena i due arrestati dai carabinieri di Tempio con l’accusa di tentato omicidio per l’aggressione finita nel sangue a Calangianus, mercoledì scorso, ai danni di Abesand El Hakimi. Al momento di strovano in carcere di Nuchis, in attesa dell’udienza di convalida. Il primo, Ricciu, ha 28 anni, è di Calangianus e lavora nel settore del sughero. L’altro ha 25 anni ed di Luras. Lavora in un’azienda come operaio.

LEGGI ANCHE TUTTA COLPA DI UNA LITE TRA FRATELLI

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, la coltellata al fianco di Abesand sarebbe arrivata dopo un litigio, davanti alle case popolari di Siddaiu per futili motivi. Una sorta di atto intimiditorio per un problema tra fratelli. I carabinieri hanno interrogato per diverse ore i due giovani, nella notte tra mercoledì e giovedì, prima di procedere all’arresto.

LEGGI ANCHE CHI E’ IL GIOVANE ACCOLTELLATO A CALANGIANUS

L’accusa a loro carico è di tentato omicidio. Spetterà ora agli avvocati difensori smontare la ricostruzione degli inquirenti e raccontare, se è possibile, una verità diversa, in grado di attenuare le posizioni dei due arrestati.

(Visited 1.170 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!