Ecco il logo dei mondiali di biliardo di Calangianus, 13 nazioni in gara nel 2022

I mondiali di biliardo a Calangianus.

Presentato nella sala Consiliare del Comune di Calangianus il simbolo del prossimo campionato del mondo di biliardo sportivo specialità cinque birilli. È partito quindi ufficialmente il countdown verso il “25th World Championship 5-pins Individual Open” che riporterà, dopo il successo del Grand Prix delle Nazioni in corso fino a domenica, il biliardo internazionale in Sardegna, nella città della Gallura.

Alla presenza del sindaco della cittadina sarda Fabio Albieri, del presidente FIBIS Andrea Mancino e del presidente dell’Union Mondiale de Billard Fernando Requena, oltre all’organizzatore del mondiale e rappresentante F.I.Bi.S. in Sardegna Paolo Scaramuzzi, è stato svelato quindi il logo che sarà il simbolo dell’evento iridato che andrà in scena dal 16 al 20 marzo 2022. 

Ideato e realizzato da Fabio Molinas, è un’immagine che unisce tutti gli elementi rappresentativi della Sardegna con quelli del biliardo e dove la forma del cerchio ne diventa in sostanza l’anima: tramonto, sole, mare, macchia mediterranea si integrano nelle silhouette del giocatore e della stecca creando l’armonia finale. Calangianus si appresta quindi a diventare uno dei punti di riferimento del biliardo mondiale dopo il successo del Grand Prix ancora in svolgimento.

“La presenza di 12 nazioni europee più l’Italia a questo meeting è segno che la specialità 5 birilli si sta diffondendo in tutta Europa – dichiara Mancino – questo grazie ad iniziative come queste promosse sia da CEB e UMB, oltre anche al lavoro di alcuni istruttori federali che si prestano a fare scuola alle federazioni straniere”. Soddisfatto anche Requena che ha elogiato l’organizzazione del Grand Prix dichiarando che “si è sulla buona strada per far crescere il mondo dei cinque birilli. Il supporto delle istituzioni qui è consistente”.

Condividi l'articolo

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura