Air Italy, adesso i sindacati chiedono l’impegno della compagnia anche senza continuità territoriale

La riunione tra i sindacati e Air Italy a Olbia.

I punti sono sintetizzati in un verbale firmato da tutte le organizzazioni sindacali e dal direttore delle relazioni industriali di Air Italy, Marco Sarti.  Contengono un atto d’impegno espresso nel corso dell’incontro, che si è tenuto questa mattina, verso la compagnia a “non limitarsi all’annunciata presentazione del ricorso sulla continuità territoriale”.

Ad “assicurare la continuità delle operazioni sul territorio dal 1 al 16 aprile”. A “proseguire ad operare le tratte in continuità territoriale nel rispetto degli oneri di servizio previsti dal nuovo bando anche senza compensazioni, garantendo comunque la continuità di tutte le operazioni sul territorio”.

Per il resto, la riunione di oggi è stata aggiornata in attesa dell’incontro di martedì prossimo a Cagliari tra Regione e Air Italy. Solo allora i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo decideranno quale forma di protesta adottare. Il caso è noto: la vittoria da parte di Alitalia della gara della continuità territoriale e la paura di un possibile disimpegno di Air Italy da Olbia.

Adesso i sindacati chiedono alla compagnia una dimostrazione di attaccamento al territorio. Continuando a garantire le rotte con il rispetto degli oneri di servizio pubblico previsti dal nuovo bando senza percepire, però, i contributi. Aggiornamento alla prossima settima.

(Visited 565 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!