Air Italy, adesso il tempo per il salvataggio stringe: ultimo appello al governatore Solinas

L’appello del sindacato Uil.

In un momento in cui la difficile emergenza che il nostro Paese sta affrontando, a causa del diffondersi del virus COVID-19, sta imponendo al Governo e alla Regione misure straordinarie per mettere in salvo il tessuto economico del nostro Paese, resta alto l’impegno del sindacato Uil  per trovare soluzioni alla complicata vertenza dei 1453 lavoratori Airitaly.

I liquidatori della compagnia hanno attivato il 3 marzo la procedura di licenziamento collettivo e hanno pubblicato il bando per vendere i complessi aziendali definiti lotto aviation e lotto Manutenzione. Il termine rivolto ai potenziali acquirenti per le manifestazioni d’interesse é il 25 marzo, la prossima settimana.

“Pur capendo i molteplici impegni che il presidente Solinas e l’intera Giunta regionale sono chiamati ad adempiere in queste settimane – afferma la segreteria territoriale Uiltrasporti Centro Nord Sardegna Manca Elisabetta – è di notevole importanza e di estrema necessità, un’azione rapida e tempestiva da parte della RAS che crei prospettive per Airitaly e i centinaia di lavoratori che vedono sempre più vicino il loro licenziamento”.

“La presa di coscienza da parte del Governo Italiano di avvalersi di una compagnia di bandiera forte per evitare il rischio di un isolamento del nostro Paese, è la scelta corretta per trasformare la drammaticità di questo momento in un’occasione di rara opportunità – prosegue Manca -. Chiediamo pertanto al Presidente Solinas che non si disperda mezzo secolo di professionalità e preziosità del know how maturato, ma soprattutto non si perda la possibilità di dotarsi di un asset assolutamente necessario per avere finalmente garantito il diritto alla mobilità di tutti i sardi”.

(Visited 289 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!