Tra chiusure del weekend e pandemia i negozi di Sassari e della Gallura sperano nel Black Friday

Il Black Friday nel Nord Sardegna.

Con la pandemia da Covid-19, sarà un Black Friday diverso, così come lo saranno tutti gli eventi commerciali in corso. Dimentichiamoci le folle nei negozi: l’evento commerciale più atteso dell’anno dopo Natale, che cade il 27 novembre del 2020 cambierà completamente scenario. Secondo uno studio condotto da TrustPilot nel 2020, il 35% degli italiani intervistati è incerto se fare acquisti durante il periodo del Black Friday e del Cyber Monday. A influenzare questo dato, è proprio la pandemia da coronavirus.

Un dato che fa preoccupare i commercianti e che sarà ancora più drammatico nel nord Sardegna e in Gallura, dove il commercio risente dell’aspetto stagionale. A dare voce alle attività è il presidente di Confcommercio Nord Sardegna Antonio Sole, che si dice preoccupato. “Volendo fare previsioni sul Nord Sardegna è ovvio che la situazione è drammatica, per venire incontro ai commercianti fanno l’orario continuato, ma ovviamente con molta fatica perché le ore di lavoro sono aumentate. Di contro, molti hanno deciso di fare acquisti online”, afferma.

La chiusura dei centri commerciali il fine settimana ha penalizzato quelle attività proprio nei giorni in cui il fatturato è più alto. Un Black Friday sottotono anche a Olbia, dove la preoccupazione maggiore è il bacino di gente più ridotto, la stagionalità del commercio. “Dobbiamo capire come si evolve la situazione – ha detto il presidente di Confcommercio Gallura Pasquale Ambrosio -. Sicuramente si allungherà l’evento per non limitarlo a 2 giorni. C’è poi il discorso di salvare la stagione estiva, facendo dei controlli in inverno senza penalizzare i commercianti”.

(Visited 676 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!