Condannato all’ergastolo per l’omicidio dell’avvocatessa. L’altro delitto a Olbia nel ’94

Pasquale Concas

Condannato all’ergastolo Pasquale Concas.

È stato condannato all’ergastolo Pasquale Concas, 52enne di Osilo, per aver ucciso l’avvocatessa Elena Morandi a Modena. Il 52enne era già stato condannato in passato per aver ucciso di altre due donne, tra cui Loredana Gottardi nel 1994 a Olbia.

L’uomo è stato condannato con il rito abbreviato che si è concluso dal tribunale di Modena in primo grado. Al centro del processo c’era l’omicidio dell’avvocatessa modenese 56enne Elena Morandi. La donna era trovata morta nella sua casa in fiamme alla fine di settembre del 2017. Movente del delitto una rapina, secondo cui la professionista è stata soffocata per 300 euro e un computer. Successivamente l’uomo avrebbe appiccato un incendio.

Concas è recluso nel carcere a Modena per un altro delitto. Il sardo è stato condannato a vent’anni per aver ucciso la prostituta 24enne Arietta Mata. La donna era stata trovata senza vita sui binari nella periferia di Modena. Anche in quel caso fu rapina. Stesso movente per l’omicidio, avvenuto nel 1994 a Olbia, dell’anziana Loredana Gottardi, di cui il 52enne ha ricevuto un’altra condanna. La difesa sostiene che l’imputato è innocente e non ha ucciso la Morandi e che ricorrerà alla Corte d’Assise di Appello di Bologna.

Condividi l'articolo