Continuità territoriale tra la Sardegna e la Corsica, il bando della Regione

Il valore compressivo è di oltre 2 milioni di euro.

“La pubblicazione del bando per la continuità territoriale marittima tra Sardegna e Corsica conclude il lungo percorso amministrativo per il riconoscimento di un servizio fondamentale per i sardi, per il turismo e per gli operatori economici. Il disegno di legge della Giunta, e la norma successivamente approvata dal Consiglio regionale, consentono di garantire il diritto alla mobilità per i cittadini delle due isole e per tutti i viaggiatori anche nel periodo invernale dal 1′ novembre di quest’anno sino al 31 marzo del 2021”. Lo dice l’assessore dei Trasporti, Carlo Careddu, in seguito al varo della gara per l’affidamento del servizio pubblico di trasporto marittimo da e per Santa Teresa di Gallura e il porto corso di Bonifacio.

L’avviso è disponibile sul portale istituzionale della Regione Sardegna e riguarda la concessione di servizi in affidamento per i collegamenti marittimi in continuità territoriale tra la Sardegna e la Corsica, mediante erogazione di compensazioni finanziarie. Il valore complessivo della gara è di 2.274.300 euro iva esclusa, mentre l’importo massimo annuo dello stanziamento pubblico sarà di 758.100 euro, al netto degli oneri fiscali, per una durata complessiva di 15 mesi, per tre periodi di 5 mesi ciascuno compresi tra il 1 novembre 2018 e il 31 marzo 2021.

Pur essendo di natura internazionale il collegamento riveste tuttavia interesse prevalentemente locale, essendo considerato una rotta frontaliera a breve distanza. Questa caratteristica, riconosciuta con decisioni ad hoc dalla Commissione europea, ha consentito all’amministrazione regionale di ripristinare il pubblico servizio nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale.

Come previsto dalla dichiarazione di intenti firmata da Sardegna e Corsica ad aprile 2017, l’affidamento della rotta in continuità avviene in regime sperimentale in attesa che si costituisca il Gruppo europeo di cooperazione territoriale, per le gestione congiunta dei servizi transfrontalieri di trasporto tra le isole, nell’ottica di ottimizzare le relazioni economiche e nel rispetto delle esigenze peculiari espresse dalle regioni coinvolte. Ajaccio si occuperà di attivare gli oneri di servizio pubblico per la tratta Propriano-Porto Torres.   

Il termine per il ricevimento delle domande di partecipazione o per la ricezione delle offerte è il 14 settembre 2018 alle ore 13 al seguente indirizzo: Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato dei Trasporti, Servizio per il trasporto marittimo e aereo e della continuità territoriale, via XXIX Novembre 1847, 41, Cagliari.  Codice NUTS: ITG2 – 09123 – Italia.

(Visited 54 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!