Vedono i cani antidroga e tutti buttano per terra le dosi durante il blitz

L’attività della Guardia di finanza nel fine settimana a Olbia.

L’attività dei finanzieri di Olbia, durante lo scorso fine settimana, ha riguardato la repressione dello spaccio di stupefacenti e la verifica del rispetto della normativa in materia di somministrazione di alcolici a soggetti minori. I Baschi Verdi, collaborati dalle unità cinofile del Gruppo di Olbia, sono riusciti a documentare ben tre cessioni di bevande alcoliche ad altrettanti minori di anni 16, motivo per cui la barista ed il titolare del locale, che è stato controllato, sono stati denunciati per la violazione dell’articolo 689 del Codice Penale, che prevede altresì la sanzione amministrativa pecuniaria da 1.000 a 25.000 euro e la sospensione dell’attività per tre mesi.

I controlli effettuati hanno permesso inoltre di rinvenire numerose dosi di sostanze stupefacenti, soprattutto cocaina e marijuana, che gli avventori, quasi tutti minorenni, hanno subito abbandonato a terra alla vista dei cani antidroga. Un soggetto, anch’egli minorenne, è stato invece trovato in possesso di una dose di cocaina, motivo per il quale è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura di Sassari.

Tutti i soggetti minorenni controllati sono stati poi affidati ai genitori intervenuti sul posto nel corso del controllo. La complessa attività di servizio condotta, che investe in maniera trasversale più settori di servizio della Guardia di Finanza, scaturisce da una complessa analisi di contesto sviluppata dal Comando Provinciale di Sassari e si inquadra nel solco delle attività svolte a tutela dei lavoratori e degli operatori economici onesti nonché, principalmente, a tutela dei minori e delle fasce più deboli.

(Visited 1.603 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!