Il coraggio di due carabinieri in una delle foto simbolo della tragedia di Bitti

Il coraggio di Andrea Torracca ed Enrico Cabitza.

Durante l’eccezionale evento alluvionale dei giorni scorsi che ha interessato la Sardegna, i carabinieri della compagnia di Bitti hanno affrontato da subito e senza risparmio il difficile compito di garantire la sicurezza del piccolo centro barbaricino duramente colpito dalla calamità naturale.

In particolare, il maresciallo ordinario Andrea Torracca e il carabiniere Enrico Cabitza, a seguito di una segnalazione, sono stati inviati dalla Centrale Operativa della compagnia verso Piazza Giorgio Asproni, improvvisamente sommersa e inondata da detriti, fango e macchine trasportate dalla forza dell’acqua. Sul luogo hanno subito visto un 70enne, aggrappato ad una struttura in ferro che, sorpreso dall’aumento improvviso del livello dell’acqua, cercava di resistere al flusso di materiali che scorrevano verso valle.

I due carabinieri, a piedi e con la forza delle loro braccia, riuscivano a raggiungere il malcapitato, trarlo in salvo e portarlo in luogo sicuro. L’operato dei militari ha riscosso immediatamente il plauso e la riconoscenza della cittadinanza e degli Amministratori locali.

(Visited 777 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!