Coronavirus, cresce la pressione sulle terapie intensive della Sardegna.

Sardegna al 40% dei posti letto occupati dai pazienti Covid.

Peggiora la situazione nelle terapie intensive della Sardegna che raggiunge il 40% dei posti letto occupati dai pazienti Covid.

Secondo il monitoraggio della fondazione Gimbe nell’ultima settimana (18-24 novembre)in Sardegna i casi attualmente positivi ogni 100mila abitanti sono 766, la settimana prima erano 658. Peggiora anche il rapporto tra i positivi e i casi testati che fa segnare un 15,1%, valore lontano comunque rispetto alla media nazionale del 27,9%. L’incremento percentuale dei casi segna un 19,8%, in discesa rispetto al 23,1% della scorsa settimana. Diminuiscono però anche i casi testati: in Sardegna sono 1.288 ogni 100mila abitanti

Per quanto riguarda l’Italia invece sempre in questa settimana, rispetto alla precedente si registra una riduzione dei nuovi casi (216.950 vs 242.609), a fronte di una riduzione dei casi testati (778.765 vs 854.626) e di una lievissima diminuzione del rapporto positivi/casi testati (27,9% vs 28,4%). Crescono dell’8,8% i casi attualmente positivi (798.386 vs 733.810) e, sul fronte degli ospedali, rallenta l’incremento dei ricoveri con sintomi (34.577 vs 33.074) e in terapia intensiva (3.816 vs 3.612); ancora in aumento i decessi (4.842 vs 4.134).

(Visited 608 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!