Coronavirus, gli ospedali della Gallura restringono le visite ai parenti

Le visite saranno consentite solo in casi eccezionali.

La Direzione Ats-Assl Olbia ha disposto in questi giorni delle nuove regole che riguardano i visitatori che a vario titolo transitano nelle strutture ospedaliere galluresi.

Al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei degenti, per evitare assembramenti e garantire il rispetto delle distanze di sicurezza raccomandate dal Ministero della Salute, l’accesso alle strutture ospedaliere per visitare i propri congiunti ricoverati negli ospedali della Assl Olbia sarà limitato a situazioni particolari e consentito solo in casi eccezionali che saranno valutati singolarmente dal Reparto.

In questa fase verrà comunque garantito  l’accesso ai futuri papà in sala parto.La valutazione dei singoli casi e’ comunque demandata alle singole unità operative. La direzione Ats-Assl Olbia, in seguito alla valutazione della situazione generale legata alla diffusione del virus, grazie alla collaborazione e supporto di tutto il personale, ha in queste ore scongiurato l’ipotesi di ridurre l’attività specialistica ambulatoriale, che proseguirà senza alcuna limitazione.

Si rinnova ai Cittadini l’invito affinché osservino le disposizioni ministeriali inerenti il distanziamento sociale, l’igiene delle mani e l’utilizzo della mascherina e soprattutto si invita la popolazione a rivolgersi al Pronto Soccorso solo in casi di effettiva emergenza. Si ricorda che le disposizioni che i cittadini sono invitati a rispettare scrupolosamente, si rendono necessarie per salvaguardare la salute della collettività e soprattutto le condizioni di salute di soggetti particolarmente fragili, maggiormente esposti alle complicanze dei virus.

(Visited 352 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!