Focolaio a Trinità d’Agultu, scatta il coprifuoco e parte la campagna di screening

Focolaio a Trinità d’Agultu.

Un’ordinanza che impone il coprifuoco. E’ quanto ha emesso il sindaco di Trinità d’Agultu, Giampiero Carta, in seguito al focolaio importato dalla troupe della produzione Disney che ha sviluppato la positività di 22 persone. Da ieri, inoltre, è partita una campagna di screening con l’utilizzo dei tamponi molecolari.

Le parole del sindaco.

“A Trinità d’Agultu e Vignola dal 16 giugno e fino al 27 giugno non è consentita la libera circolazione delle persone dalle 23:30 alle 5, salvo i comprovati casi di salute, lavoro, necessità ed urgenza – ha affermato Carta -. Tale misura ha scopo precauzionale per tutelare la salute dei cittadini e salvaguardare la ripresa economica in concomitanza con l’avvio della stagione turistica. Raccomando la popolazione ad adottare tutti quei comportamenti responsabili ed evitare il rischio di diffusione del coronavirus, al fine di poter ristabilire le normali condizioni sanitarie”.

L’ordinanza.

La misura adottata dal primo cittadino non si applica alle persone provenienti da un altro comune che transitano a Trinità d’Agultu per raggiungere altre destinazioni. Resta obbligatorio, come noto e altresì in tutto il territorio regionale, l’utilizzo della mascherina, l’igienizzazione delle mani, il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro e il divieto assoluto di assembramento.

La campagna di screening.

L’ATS Sardegna in collaborazione con l’amministrazione comunale ha attivato presso il Centro Sociale di Trinità d’Agultu uno screening per la ricerca dei positivi al Covid-19 attraverso tamponi nasofaringei con esame molecolare. L’iniziativa avviata ieri proseguirà per tutta la giornata di oggi dalle 9 alle 14 e dalle 15 alle 18:30.

(Visited 989 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!