Giallo in Costa Smeralda, il libro del maresciallo Stankovic

Il libro racconta un giallo ambientato in Costa Smeralda.

Dopo i precedenti libri come “Nero riflesso” e “Dopotutto”, e la partecipazione alle antologie “Giallo Sardo” e “Giallo sardo 2” curate da Francesco Abate ed edite da Piemme, il collettivo Elias Mandreu debutta con il primo capitolo delle indagini del Maresciallo Stankovic nel giallo intitolato “Mantene S’Odiu – Ricordati di odiare” (Piemme).

La trama ruota attorno all’indagine del commissario Stankovic, trasferito in un isolato paesino tra i monti della Barbagia e il mare. Tutto ha inizio con la scoperta del cadavere di Marcella Ferrante, trovata all’interno di una grotta naturale semi-sommersa dall’acqua. Marcella era la figlia di Manuel Ferrante, un noto imprenditore locale proprietario di alcuni dei club più esclusivi della Costa Smeralda.

I primi indizi sembrano puntare verso un omicidio di stampo mafioso, ma Stankovic, con il suo intuito investigativo, inizia a sospettare che ciò sia solo una falsa pista. La scoperta di un rapimento avvenuto quasi cinquant’anni prima, con un riscatto mai recuperato, lo convince che dietro l’omicidio ci sia molto di più di quanto sembri.

Il romanzo esplora quindi le intricanti connessioni tra il passato e il presente, evidenziando come nessun caso possa essere dato per scontato. Stankovic si troverà a dover affrontare verità nascoste e segreti sepolti, mettendo alla prova le sue capacità investigative e il suo coraggio di fronte a una verità scomoda.

Condividi l'articolo