L’aeroporto di Olbia campione di sostenibilità

Il riconoscimento all’aeroporto di Olbia.

Geasar S.p.A., società di gestione dell’aeroporto Olbia Costa Smeralda, è stata riconosciuta come una delle 240 imprese italiane “Leader della Sostenibilità 2024”, secondo l’indagine condotta dal Sole 24 Ore e Statista. Questo riconoscimento, che posiziona Geasar come l’unica società in Sardegna inclusa nella lista, si aggiunge alla recente conferma della certificazione al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di Aci Europe, evidenziando il continuo impegno di Geasar nelle pratiche sostenibili.

L’aeroporto di Olbia si è distinto, in particolare, per il proprio impegno nelle seguenti aree chiave della sostenibilità. Ambito Sociale: Geasar ha investito in maniera importante nella formazione del personale, con una media di 74 ore di formazione per dipendente. Ambito Economico: L’aeroporto ha registrato una crescita economica del 54% rispetto all’anno precedente, con un importante impatto diretto, indiretto e indotto sul territorio di riferimento. Ambito Ambientale: Geasar, oltre agli sforzi per l’abbattimento delle emissioni, ha lavorato sull’implementazione di procedure che ha portato a raggiungere un tasso di riciclo dei rifiuti pari all’82%.

In ambito internazionale e nel settore specifico aeroportuale, Geasar ha inoltre ottenuto la conferma della certificazione al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di ACI Europe (l’Associazione di categoria degli aeroporti europei), allineando l’aeroporto di Olbia alle best practice internazionali in termini di abbattimento delle emissioni di CO2.

Di seguito le principali iniziative di sostenibilità pianificate che hanno permesso l’ottenimento della certificazione. Energia Solare: Installazione di un impianto fotovoltaico sulle pensiline dei parcheggi auto dell’aeroporto, che soddisferà fino al 25% del fabbisogno energetico dell’aerostazione. Efficienza Climatica: Adozione di sistemi di climatizzazione avanzati e a basso consumo energetico. Mobilità Sostenibile: Sostituzione progressiva dei mezzi aeroportuali a motore endotermico con veicoli elettrici, grazie a un finanziamento di Enac. Riciclo e Riduzione dei Rifiuti: Incremento della percentuale dei rifiuti differenziati. Politiche di Emissioni: Implementazione di politiche aziendali per ridurre le emissioni dirette e indirette, anche grazie al coinvolgendo di dipendenti e stakeholder (compagnie aeree, associazioni di categorie, comunità locale, etc.).

“Questo riconoscimento dimostra l’attenzione e l’impegno del Gruppo Geasar verso uno sviluppo sostenibile, creando valore per la comunità aeroportuale e il territorio – ha dichiarato Silvio Pippobello, Amministratore Delegato di Geasar -. Siamo particolarmente orgogliosi di essere l’unica società in Sardegna a essere inclusa in questa prestigiosa lista, nonché di confermare il riconoscimento al Livello 3 Optimisation del programma Airport Carbon Accreditation di Aci Europe. Questi traguardi non sarebbero stati possibili senza la dedizione dei nostri dipendenti e la collaborazione dei nostri stakeholder. Continueremo a investire in iniziative che migliorano la sostenibilità ambientale, sociale ed economica, rafforzando il nostro impegno a lungo termine verso un futuro più sostenibile”.

Condividi l'articolo