Immersione fatale per De Silvestri, pluricampione sardo di pesca in apnea

Bruno De Silvestri Morto

Il campione era un sommozzatore.

Bruno De Silvestri, 49 anni, cagliaritano, sommozzatore dei vigili del fuocodi Cagliari , 4 volte campione italiano di pesca in apnea, è morto ieri pomeriggio nelle acque di Porto Corallo, a Villaputzu.

Il campione si era immerso a circa due miglia dalla costa. A dare l’allarme, un amico che si trovava sul gommone d’appoggio, che non vedendolo risalire dopo cinque minuti di apnea, ha allertato la Capitaneria di Porto. Sul posto sono intervenuti una motovedetta della Guardia costiera di Arbatax e i sommozzatori della Guardia costiera e dei vigili del fuoco.

Sono stati proprio i suoi colleghi sommozzatori dei vigili del fuoco di Cagliari, a recuperarne il cadavere a circa 50 metri di profondità.


La salma verrà trasferita all’Istituto di medicina legale del Policlinico Universitario di Monserrato. Domani mattina il professor Roberto Demontis eseguirà l’autopsia, per stabilire le cause del decesso del campione.

Foto: www.apneamagazine.com

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura