Scoperti dalla Guardia di finanza due lavoratori in nero in un ristorante

I controlli dei finanzieri.

Le Fiamme gialle della tenenza di Sanluri hanno concluso un’attività di controllo finalizzata al contrasto del lavoro nero ed irregolare.

L’esito del servizio, ha permesso di individuare due lavoratori in nero all’interno di un’attività di ristorazione nel comune di Guspini. Nello specifico, l’intervento avvenuto nel fine settimana, ha consentito di rilevare che, tra il personale trovato intento a svolgere la propria attività lavorativa, figuravano due soggetti privi, per il periodo lavorativo prestato di circa due mesi, di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo, circostanza questa che, oltre a costituire illecito amministrativo, non assicura ai lavoratori alcuna forma di tutela ed assistenza in caso, ad esempio, di infortunio.

Il titolare dell’attività sottoposta a controllo è stato segnalato alla locale direzione territoriale del lavoro con la diffida a regolarizzare il lavoratore per il periodo di lavoro prestato in nero. Dall’inizio dell’anno sono 91 i lavoratori in nero scoperti dalla Guardia di finanza di Cagliari. Un fenomeno che impatta negativamente sul sistema contributivo nazionale oltre che sul mercato legale, pregiudicando gli interessi degli imprenditori e dei professionisti onesti, ma che soprattutto non tutela l’incolumità di chi viene assunto senza un regolare contratto, esponendolo a rischi di mancata assistenza in caso di infortunio.

(Visited 251 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!