Il ministro Salvini a Olbia: il discorso. LA DIRETTA

Il discorso del ministro Salvini a Olbia.

Matteo Salvini è arrivato alle 16,20. Non si è fatto attendere troppo il vice premier alla folla di fan e curiosi giunta questo pomeriggio, alla stazione marittima di Olbia.

Sorriso d’ordinanza, scortato dalle forze dell’ordine e dai commissari regionali della Lega Eugenio Zoffili e Dario Giagnoni. Una folla di oltre 4mila persone, hanno riferito gli organizzatori di questa prima tappa in Sardegna di Salvini. Che ha iniziato ad accalcarsi nella sala congressi dell’Isola Bianca fin dalle prime ore del pomeriggio. Controlli alle stelle. All’esterno non è mancato il mezzo degli artificieri, antisabotaggio dei carabinieri. Il vice premier ha preso la parola.

Piacione come sempre, ha parlato a braccio per una mezzora scarsa, tirando la volata per la campagna elettorale. Non ha disdegnato le battute: “Una signora mi ha fermato in aeroporto e mi ha detto: Salvini sei venuto a salvarci?”. Ha suonato il tamburo della retorica: “C’è tanta voglia di cambiamento C’è tanta voglia di lavoro C’é tanta voglia di strade, ferrovie”. E ha assicurato: “Se questo è l’entusiasmo che c’è le elezioni le vinciamo noi”.

“Ho ben chiare le priorità – ha proseguito Salvini-. Come si fa a risparmiare sulla sanità?”. Non è mancato l’affondo sugli immigrati: “Ho sentito dire da un assessore che servono per ripopolare la Sardegna. E poi magari non mangiano nemmeno il porceddu, perché non possono”. Tornando a parlare del futuro della Regione, ha assicurato che il prossimo presidente “sarà della Lega” e che “ci sarà da ricostruire un bel po’”. Applausi ed incitazioni dal pubblico e quando Salvini ha ripetuto la parola entusiasmo si è levato un grido: “Saremo con te”.

Il ministro ha chiuso tra gli abbracci e i selfie ed è partito alla volta di Nuoro, per il proseguo del suo tour in Sardegna, che si concluderà domani a Cagliari.

 

 

(Visited 1.219 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!