Lotta alla prostituzione, multato il primo cliente a Olbia: contrattava la prestazione in auto

La multa comminata dai carabinieri di Olbia.

Lo spirito della mozione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale di Olbia lo scorso luglio doveva essere proprio questo: punire i clienti che si recano dalle prostitute.

Modello svedese, l’hanno chiamato iconicamente. I primi effetti di questo giro di vite si sono visti l’altra sera in via Vittorio Veneto a Olbia, quando una pattuglia dei carabinieri ha fermato e sanzionato un cliente che, a bordo della propria auto, era intento a contrattare una prestazione sessuale.

Dal Comune di Olbia arriva lo stop alla prostituzione: “Applichiamo il modello svedese”. Multe ai clienti

La pattuglia ha acceso i lampeggianti e chiesto all’automobilista i documenti. A quel punto gli ha elevato un verbale a norma del codice della strada di 200 euro. Facile immaginare che l’azzardato cliente abbia provato a protestare.

Ma il codice della strada parla chiaro. E da luglio il Comune di Olbia ha deciso di far sentire forte la sua voce contro il fenomeno dello sfruttamento della prostituzione. Una multa che potrebbe servire da monito per molti altri.

(Visited 4.637 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!