L’emozione del primo giorno di scuola per gli studenti di Olbia e della Gallura

Il primo giorno di scuola.

Primo giorno di scuola anche a Olbia e in Gallura. Suona la campanella dell’anno e gli studenti possono finalmente ritornare nelle loro classi.

Un’emozione sempre speciale per gli studenti, ancora di più quest’anno dove si rientra in classe dopo la didattica a distanza. La felicità traspare dagli occhi degli studenti, forse di più rispetto al passato. Tra buoni propositi e speranze anche per i giovani è impossibile non pensare allo scorso anno: “Speriamo che quest’anno non ci sia la didattica a distanza” si augurano i ragazzi.

Ma dopo la campanella le ansie e le preoccupazioni lasciano spazio alle lezioni, a quelli sguardi di intesa con gli amici e a quella sensazione di una “quasi normalità” che mancava da tempo.

Resta la mascherina per gli studenti dai 6 anni in su, mentre se tutti nell’aula sono vaccinati non sarà più previsto l’utilizzo. Obbligo di invece green pass per gli insegnanti e il personale Ata, ma anche per i genitori degli studenti che fanno ingresso nella scuola frequentata dai loro figli.

L’augurio per il primo giorno di scuola.

“La speranza della Sardegna che si rialza dopo mesi difficili ha il volto dei quasi 200 mila ragazzi sardi che da oggi tornano a scuola” ha detto il presidente Christian Solinas augurando ai ragazzi un felice ritorno in classe.

“Dopo le difficoltà vissute durante lo scorso ciclo scolastico voglio congratularmi con tutti gli studenti per il loro primo giorno di scuola – commenta il sindaco di Olbia Settimo Nizzi. Vi invito a partecipare alle vostre prime lezioni con curiosità e ad apprezzare ogni occasione di scambio e crescita di cui potrete beneficiare”.

(Visited 1.272 times, 7 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!