Il sindaco di Olbia Nizzi confessa il suo grande rimpianto: “Aver abbattuto i pini di piazza Crispi”

Il sindaco di Olbia Nizzi parla del futuro di Olbia.

Il rimpianto scorre via spesso celato. Ma capita sovente che rifiorisca con gli anni, quando si sta per compiere un nuovo passo importante e significativo. È così anche per il sindaco di Olbia Settimo Nizzi, che mentre vede maturare i frutti dei cantieri avviati dalla sua amministrazione (in parte ereditati dal suo predecessore), tra cui la riqualificazione del lungomare di via Redipuglia, si fermi a riflettere sulle scelte sbagliate degli anni.

“Con il senno di poi non avrei mai abbattuto i pini di piazza Crispi e non avrei cementificato quella piazza”, dice il primo cittadino al microfono di Gallura Tv. “Quando sono arrivato in questa città – prosegue – non c’erano spazi pubblici. Tutte le piazze che vedete sono state realizzate dal sottoscritto a parte piazza Matteotti e piazza Regina Margherita”, aggiuge.

Perchè proprio i pini? Perchè “i pini vicino al mare con la riqualificazione stupenda dell’ansa sud sarebbero stati sicuramente belli da vedere”. Ma la malinconia lascia subito spazio alla soddisfazione. Quella di aver “riportato la città ad un livello di conoscenza e di appetibilità a livelli alti, così come l’avevamo lasciata nel 2007”.

Snocciola i prossimi lavori che partiranno. A gennaio verrà chiusa via Redipuglia per dare un’accelerata alla riqualificazione dell’ansa sud, che diventerà un vero e proprio giardino sul mare. Poi toccherà alle piste ciclabili: trenta chilometri fino a Pittulongu e la Costa Smeralda.

Ed un unico grande sogno nel cassetto: abbattere le sopraelevate. “C’è già lo studio di fattibilità per accedere ai finanziamenti regionali, nazionali ed europei”, dice. Infine, sottolinea l’importanza di un ritorno della Provincia. “La Gallura si è bloccata proprio il giorno seguente dalla cancellazione della Provincia. Ecco perchè va riaperta”, conclude.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura