Ristorante evade quasi 300mila euro, scoperto dalla Guardia di finanza

Il volume d’affari è stato ricostruito grazie al registratore di cassa.

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme gialle hanno concluso un’attività di verifica nei confronti di una società operante a Villasimius nel settore della ristorazione.

L’azione dei finanzieri in forza alla tenenza di Muravera è stata orientata alla verifica del corretto assolvimento degli obblighi delle disposizioni tributarie vigenti ai fini delle imposte dirette, dell’iva e dell’irap. Le attività ispettive hanno consentito di rilevare che il contribuente, per le tre annualità sottoposte a verifica, non aveva istituito alcuno dei registri contabili obbligatori, ne’ tantomeno presentato le dovute dichiarazioni. I finanzieri hanno quindi proceduto ad una ricostruzione analitica del volume d’affari della società sulla base delle chiusure giornaliere del registratore di cassa.

Le operazioni di servizio, che hanno indicizzato la società quale evasore totale, hanno evidenziato ricavi sottratti a tassazione per 299.182 euro, un’evasione i.v.a. per oltre 25mila euro nonchè l’omesso versamento di ritenute previdenziali ed assistenziali nei confronti dei dipendenti per quasi 1.200 euro. Per la mancata istituzione delle previste scritture contabili, il responsabile della società e’ stato inoltre denunciato alla locale autorità giudiziaria.

(Visited 457 times, 2 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!