Ruota panoramica di Olbia, i nodi da risolvere prima dell’installazione

Il progetto della ruota panoramica accanto al museo di Olbia.

Che si chiami La Maestrosa o Smeralda, come i due nomi al momento in lizza, sul progetto di installare una ruota panoramica di circa 40 metri sul golfo di Olbia ci sono ancora parecchi nodi da sciogliere. Lo sanno bene gli uffici dell’Autorità portuale e del Comune, che stanno cercando di districare il bandolo di questa matassa. Ad iniziare da dove sia meglio posizionarla.

È indubbio che l’area accanto al museo sia quella che consente una delle migliori viste panoramiche sul golfo, in prossimità del centro storico. Ma nel perimetro accanto al museo ci sono alcune problematiche da superare. Se ci si spinge più verso la parte che dà su via Principe Umberto la preoccupazione è che ci possano essere dei problemi di compatibilità con il tunnel, che passa giusto sotto.

Una ruota di questo tipo necessita di un pesante sistema di ancoraggi a terra ed è difficile immaginare che la soletta che ricopre il tunnel possa essere stata progettata per reggere simili portate. O almeno così lasciano filtrare dagli uffici dell’Anas, che ha in gestione il sottopasso cittadino.

Discorso diverso se la ruota venisse posizionata più vicino al museo. In questo caso, però, per far entrare una struttura di simili dimensioni, e consentire anche la manovra dei mezzi per allestirla, potrebbe essere necessario abbattere degli alberi. Ipotesi non complicata, ma sulla quale pesa un oggettivo ragionamento di opportunità, essendo la struttura temporanea.

Poi, c’è il capitolo dei concorrenti, che hanno presentato la domanda per realizzarla. Le domande arrivate all’Autorità portuale, come si sa, sono due, fatte da altrettante società. Una di Olbia, che fa a capo alla storica famiglia Moino, che gestisce il parco giochi dell’Isola Bianca, la cui ruota si chiama Smeralda.

L’altra, che ha ottenuto il patrocinio del Comune, è di proprietà di un imprenditore veneto e ha superato recentemente il collaudo. I progetti si trovano entrambi negli uffici dell’Autorità portuale che, per ovvi motivi, mantiene il massimo riserbo sull’istruttoria. L’unica cosa che si sa è che, fatte le valutazioni tecniche, capito se occorrano delle integrazioni supplementari da parte di professionsti e altre autorità, per decidere quale installare bisognerà fare un bando.

E fare un bando, come tutte le gare ad evidenza pubblica, non è così immediato. Verosimilmente, quindi, prima di luglio è difficile pensare che ci possa essere un’aggiudicazione. Con una variabile imprevedibile e forse fino adesso non contemplata. Con la pubblicazione del bando anche altre società potrebbero decidere di partecipare. E quindi la ruota panoramica sul golfo di Olbia potrebbe non essere nè La Maestosa nè Smeralda.

(Visited 817 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!