Sbatte la testa in barca e perde conoscenza, soccorso un 73enne a Porto Cervo

Il soccorso della Guardia costiera.

Un richiesta di aiuto in lingua francese ha allarmato questa mattina gli uomini della sala operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo Golfo Aranci.

Comunicazioni concitate con Porto Cervo Radio da parte di una signora che chiedeva un intervento di soccorso in favore del marito, cittadino francese di 73 anni, che aveva perso l’equilibrio per un mancamento battendo fortemente la testa, a seguito del quale lo stesso perdeva conoscenza varie volte, come spiegava la signora. La donna riusciva giusto a fornire la posizione al largo di Porto Liccia, tra Romazzino e Porto Cervo nel comune di Arzachena dopo di che si interrompevano le comunicazioni.

Sul posto è stata dirottata la motovedetta CP709, già in mare per attività di pattugliamento. Compito non facile, ricercare una unità tra tante con i pochi elementi forniti durante le comunicazioni convulse. Ma l’imbarcazione è riuscita ad intercettare l’unità a largo di Porto Liccia e a trasbordare l’uomo sulla Motovedetta con successivo trasferimento presso il porto di Porto Cervo in pochi minuti.

Nel frattempo è arrivata anche l’ambulanza e l’auto  medicalizzata del Servizio 118 e mentre la Guardia costiera si stava preparando per le operazioni di sbarco dell’uomo per affidarlo alle cure del personale sanitario. La persona risultava cosciente ma poco lucida, come tramortita, e dopo la verifica dei parametri vitali veniva successivamente trasferito presso l’ospedale di Olbia per le cure ed accertamenti approfonditi. Nel frattempo il gommone B77 dell’Ufficio Locale Marittimo di Porto Cervo ha raggiunto l’imbarcazione in mare con a bordo la signora francese per prestare assistenza all’unità fino all’ormeggio. La donna ha chiesto di poter raggiungere il compagno presso l’ospedale, pertanto è stata scortava fino al porto di Porto Rotondo.

(Visited 1.262 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!