Spaccio di marijuana vicino al liceo di Olbia, arrestato un 17enne

carabinieri olbia

Segnalato anche un 15enne.

Nell’ambito del progetto “Scuole Sicure”, il Ministero dell’Interno ha diramato le direttive atte al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, rinnovando una continua azione di prevenzione nei pressi dei plessi scolastici. Il progetto coinvolge tutte le forze di polizia, chiamate a contribuire alla repressione di tale fenomeno.

Nella mattina di oggi 22 gennaio, in una normale giornata di scuola, i carabinieri di Olbia, nei pressi del liceo “Lorenzo Mossa”, hanno tratto in arresto un diciassettenne, incensurato, in possesso di un notevole quantitativo di sostanza stupefacente di marijuana.

Il minore, prima dell’ apertura dei cancelli, era nei pressi del Liceo, con al seguito la droga già preincartata e confezionata, pronta per essere venduta ai suoi coetanei.

Appena visti i militari ha cercato subito di disfarsene e non avendo la meglio, i carabinieri sono riusciti a recuperare, anche sommando quanto trovato presso il domicilio del ragazzo, un quantitativo pari ad 84 grammi di marijuana, materiale atto al confezionamento dello stupefacente e la somma in contanti di euro 300, provento illecito dell’attività. È stato così tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed accompagnato presso il centro di prima accoglienza di Sassari, come disposto dal Tribunale per i minorenni della stessa provincia.

Nello stesso frangente è stato anche segnalato alla Prefettura un altro minore, di anni 15, in possesso di 0,6 grammi di marijuana.

Continua senza sosta l’azione di repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei carabinieri, non allentando la presa nelle principali piazze di spaccio e nelle scuole della città.

(Visited 1.164 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!