Futuro a rischio per il tribunale di Tempio, sciopero ad oltranza degli avvocati

Gli avvocati hanno proclamato lo sciopero.

Sarà uno sciopero ad oltranza. Un braccio di ferro per chiedere “la riorganizzazione del tribunale” e l’inserimento di nuovi magistrati in servizio a Tempio. In una situazione in cui lavorare è diventato difficile ormai da mesi, gli avvocati hanno deciso di alzare la voce e incrociare le braccia a partire da lunedì 23 settembre.

Diserteranno le udienze penali, consapevoli delle sanzioni a cui potrebbero andare incontro. Ma la posta in gioco adesso è troppo alta e passa attraverso la stessa sopravvivenza del tribunale di Tempio Pausania.

Uno stop che durerà fino al 30 settembre per proseguire senza fine, se non si avranno risposte. Fanno sul serio gli avvocati della Gallura. E dopo anni di richieste disattese adesso hanno deciso di usare il pugno di ferro.

(Visited 747 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!