La variante inglese in Gallura tra comuni in zona rossa e rischio contagi

La variante inglese in Gallura.

A San Teodoro da oggi pomeriggio è scatta la zona rossa. Bar e ristoranti chiusi, spostamenti vietati solo per stretta necessità. A La Maddalena si aspettano i dati ufficiali prima di decidere per le misure più stringenti. A Budoni è stata disposta la chiusura delle scuole, mentre quelle di Olbia riapriranno domani dopo la sanificazione.

La variante inglese è arrivata in Gallura, ma la Gallura è stata pronta a rispondere. Sono 20 i casi di covid riscontrati a San Teodoro. Nel comune, secondo l’ordinanza, alle 14 è vietato ogni spostamento, anche nello stesso paese, ad eccezione di casi di stretta necessità. I bar e i ristoranti restano chiusi 7 giorni su 7 con l’asporto consentito fino alle 22. Restano aperti solo gli esercizi di beni di prima necessità, edicole, tabaccherie, parrucchieri e barbieri. I centri estetici restano chiusi e torna la Dad per le scuole secondarie e le medie. Sospese le competizioni sportive, ma l’attività fisica è consentita solo nelle vicinanze della propria abitazione e in forma individuale.

Anche a Budoni, dopo un caso di variante inglese, il sindaco Giuseppe Porcheddu ha disposto la chiusura delle scuole. E ieri a Olbia, alla luce di alcuni contagi in quattro scuole, si è proceduto alla loro chiusura e alla sanificazione. A La Maddalena si aspettano i dati ufficiali dei contagi prima di prendere provvedimenti. Il sindaco Fabio Lai ha comunicato che “l’istituzione della zona rossa è concreta, ma prima di prendere questa posizione si è ritenuto opportuno conoscere i dati dei pazienti covid alla variante inglese”.

(Visited 2.352 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!