Investire in Amazon nel 2021: Ecco come fare secondo EdilBroker.it

Conviene investire in Amazon nel 2021?

Chi non avrebbe voluto investire in Amazon durante la sua ascesa tra gli anni ’90 e il ’00?

O ancora, chi non avrebbe voluto investire in Amazon prima del suo schizzo verso l’alto durante l’irrefrenabile periodo rialzista per la compagnia causato dalla crisi pandemica? Non è un mistero infatti che la crisi pandemica abbia favorito pesantemente il commercio online, complice i vari “Restiamo a casa” consigliati (e imposti) dai governi di tutto il mondo.

Se però nella prima scalata verso i vertici delle Borse internazionali in passato il mondo della finanza non era molto accessibile, oggigiorno grazie all’avanzare delle nuove tecnologie IT da una parte, e dei broker online dall’altra, questo mondo si è aperto a noi.

Per approfondire il mondo del trading online vi consigliamo il sito edilbroker.it, ottima fonte di informazione in materia

Amazon in Borsa

Come già detto poco sopra, Amazon ha cominciato la sua scalata in Borsa tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del nuovo millennio. Per la precisione, il gruppo di Bezos è stato quotato per la prima volta alla Borsa di New York nel 1997, presso l’indice NASDAQ.

Il NASDAQ, acronimo stante per “National Association of Securities Dealers Automated Quotation” (in italiano: “Associazione nazionale degli operatori in titoli con quotazione automatizzata”)  è l’indice del NYSE dedicato essenzialmente ai principali titoli tecnologici della borsa americana, nonché il primo esempio di mercato borsistico elettronico.

Oltre ad Amazon infatti, nel NASDAQ troviamo anche i suoi principali competitors, tra cui si annoverano nomi del calibro di:

  • Microsoft
  • Apple
  • Google
  • IBM
  • Facebook
  • Yahoo
  • Cisco Systems

Investire in Amazon: conviene?

Non è un caso quindi se la maggior parte dei provenienti arrivi dagli Stati Uniti, ma un’altra grandissima fetta di introiti arriva anche da Regno Unito e Germania. Oltre a questo si registra anche un avanzamento sostanziale in Italia negli ultimi anni, con un’accelerazione non indifferente su scala globale durante il periodo dei lockdown generalizzati iniziati col 2020.

Dopo il periodo di enorme rialzo avvenuto quindi in concomitanza con l’inizio della pandemia di COVID-19, per questo nuovo decennio appena iniziato gli analisti prevedono una crescita esponenziale nel tempo, anche se con dei margini minori se rapportati a quelli del decennio appena terminato.

C’è da aggiungere anche che Amazon ha intenzione di espandersi anche in altri settori oltre a quelli per cui è particolarmente famoso ad oggi (e cioè quelli dell’e-commerce e dello streaming online col suo servizio di Prime Video). Tra i settori finiti sotto il “mirino” di Bezos ci sono ad esempio quelli dell’intrattenimento online come Twitch, recentemente acquisito da Amazon, e quello del food delivery tramite Deliveroo, altro mercato cresciuto enormemente durante la pandemia.

Investire in Amazon: come?

Oggi per potere investire in Amazon non c’è bisogno di enormi somme. come molti potrebbero sospettare o temere. Grazie infatti alla possibilità di usufruire del servizio di piattaforme per il trading online è possibile infatti investire anche piccole somme di denaro sulle azioni Amazon.

Ciò viene generalmente eseguito in due modalità di investimento, una diretta e l’altra tramite i cosiddetti CFD. Nello specifico si tratta di:

  • Investimento diretto: si investe direttamente in azioni Amazon, divenendo a tutti gli effetti azionisti del gruppo. Se da una parte questa modalità prevede eventuali dividendi messi a disposizione dal gruppo, dall’altra sono previsti costi non alla portata di tutti.
  • Investimento in CFD: i cosiddetti “contratti per differenza” altro non sono che prodotti finanziari derivati con cui è possibile scommettere direttamente sulla quotazione delle azioni Amazon, piuttosto che sulla loro acquisizione. In questo modo non si diventerà azionisti del gruppo, ma si potrà investire con somme decisamente ridotti.

Infine, ricordiamo che in entrambi i casi si effettua una speculazione finanziaria (nel senso tecnico del termine) che prevede l’inserimento dei propri capitali in un mercato, quello della finanza, caratterizzato da altissima volatilità.

Ragion per cui, prima di investire in questo tipo di asset ricordiamoci sempre dei rischi intrinsechi di queste operazioni.

(Visited 1.170 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!