Il check up dell’auto per preparasi all’inverno

I controlli da fare all’auto d’inverno.

Eccoci arrivati all’inizio della stagione invernale e come tutti gli anni diventa fondamentale prenderci cura della nostra auto, per evitare brutte sorprese e di esporci a rischi inutili. Con il freddo alle porte e il pericolo ghiaccio in agguato sulle nostre strade, la prima cosa da fare è senza dubbio verificare lo stato delle gomme e dei freni.

Va ricordato che da metà novembre, su quasi tutta la rete autostradale italiana, le gomme termiche diventano obbligatorie (o in alternativa si devono avere le catene a bordo). Chi non volesse rinunciare alle gomme estive, però, è bene faccia comunque una visita dal gommista, per verificare il consumo del copertone e la sua pressione. Con la velocità e gli pneumatici con troppi chilometri sulle spalle, il rischio dell’aquaplaning aumenta notevolmente e la possibilità di uscire fuori strada non è uno scherzo.

È bene fare attenzione anche alle condizioni dei cristalli. Se durante i viaggi estivi il nostro parabrezza ha subito scheggiature, seppur lievi, dovute a quei maledetti sassolini che rimbalzano sull’asfalto, il freddo potrebbe allargare le venature ed esporre il vetro a improvvise rotture. Nota finale, anche se non l’ultima, le luci dell’auto. Fari ingialliti, malfunzionanti o con problemi di accensione, oltre ad essere sanzionati dal Codice della strada, non ci aiutano nella guida notturna e, anzi, aumentano il rischio incidenti.

Il consiglio è quello di rivolgersi, come sempre, a dei professionisti, concessionarie d’auto, officine autorizzate o gommisti, per citarne alcuni. Un check up della nostra auto costa pochi minuti, ma può servire a molto.

(Visited 25 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!