Cucina economica o cucina ecologica, come scegliere gli elettrodomestici per la casa

La convenienza degli elettrodomestici.

Uno degli ambienti più importanti della casa, se non il più importante per noi italiani, è sempre stato la cucina. Dal momento della scoperta del fuoco, la cucina non è stata solo uno spazio dove cucinare, ma anche un punto di ritrovo per famiglia e amici e, da ultimo, un luogo dove recuperare passioni mai coltivate come quella per la tavola e per i fornelli, che in quest’ultimo anno ha coinvolto moltissimi italiani rimasti a casa durante i periodi di lockdown.

La cucina è l’anima indiscussa della casa italiana e le decisioni su quali elettrodomestici scegliere quando la si deve arredare possono essere complicate da prendere. Non è solo questione di gusti e design: la scelta degli elettrodomestici passa anche dalla consapevolezza del loro impatto sui consumi energetici e sull’ambiente.

Certamente, il costo complessivo di una cucina green, cioè composta esclusivamente dagli elettrodomestici più ecologici della categoria (A +++, A++ o A+ in base alla disponibilità), può arrivare ad essere molto più alto rispetto a quello di una cucina “economica”, composta cioè dai prodotti più popolari ma nella fascia di prezzo più bassa. D’altra parte la scelta di elettrodomestici green consente di ridurre i costi dell’elettricità, in alcuni casi molto più bassi, e avere un impatto sull’ambiente più lieve. A favore della “cucina ecologica”, inoltre, è anche la comparazione dei prezzi online e l’utilizzo intelligente delle variazioni degli stessi in un dato periodo di tempo, il cosiddetto “dynamic pricing”, secondo quanto emerso dall’ultima ricerca di Idealo, portale internazionale leader in Europa nella comparazione prezzi.

Idealo ha, infatti, evidenziato che gli elettrodomestici non reagiscono al dynamic pricing come le altre categorie di prodotto. Ad esempio, smartphone e articoli di elettronica fanno registrare i maggiori risparmi, sfruttando il dynamic pricing, per i prodotti meno recenti e da più tempo sul mercato. Nel caso degli elettrodomestici, al contrario, nell’83% dei casi (10 categorie su 12 analizzate) il risparmio in euro che si ottiene con la comparazione dei prezzi online è maggiore se si sceglie un elettrodomestico green, e cioè più moderno, piuttosto che la versione economica. Gli elettrodomestici “green” su cui si può risparmiare di più rispetto alle versioni “economiche” confrontando i prezzi online e sfruttando la fluttuazione degli stessi nell’arco di un anno sono le Cappe da cucina (-27,0%), le Cucine con piano cottura (A+) (-19,6%), i Congelatori a pozzetto (A++) (-13,8%), le Lavastoviglie (-10,8%), i Piani cottura (-8,2%) e i Frigoriferi (-6,5%).

Per altri grandi elettrodomestici le percentuali di sconto che si possono ottenere online sono abbastanza simili sia per le versioni “ecologiche” dei prodotti che per quelle “economiche”. E’ il caso dei Forni (-4,3% per la versione ECO e -7,4% per la versione non ECO), delle Lavatrici (-6,1% versione ECO e -7,8% versione non ECO) e delle Cucine compatte (-4,3% versione ECO e 7,4% versione non ECO). Tuttavia, nel caso degli elettrodomestici non ECO, il risparmio può essere di fatto annullato a causa dei maggiori costi in bolletta rispetto ai dispositivi ECO.

Infine, invece, su alcuni elettrodomestici il risparmio online è maggiore per le versioni “economiche”; questo vale per le Lavasciuga (-7,9% versione ECO e -18,6% versione non ECO), i Congelatori verticali (-5,6% versione ECO e 12,4% versione non ECO) e le Asciugatrici (-3,5% versione ECO e -9,3 versione non ECO). Anche in questo caso, è raccomandata un’attenta valutazione dei costi energetici legati ai modelli non ECO. Questi modelli, tra l’altro, visto il basso costo potrebbero avere un “tempo di vita” relativamente breve5, con un impatto negativo sull’ambiente.

Cucina ecologica vs cucina economica: il bonus mobili incentiva gli italiani?

La nuova legge di Bilancio, che entrerà in vigore il primo gennaio 2021, ha prorogato al 31 dicembre 2021 le detrazioni fiscali previste, tra l’altro, per l’acquisto di grandi elettrodomestici a basso consumo energetico, cioè di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga) destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, il cosiddetto “bonus mobili”. È interessante analizzare, quindi, come gli Italiani si stanno comportando online rispetto alla scelta tra versione “ecologica” e “economica” degli elettrodomestici e se, effettivamente, il bonus mobili stia favorendo la svolta green.

In base all’utilizzo dei filtri di ricerca su Idealo.it, gli utenti online italiani sono più propensi all’acquisto di un frigorifero, di una lavatrice o di un forno ecologici, mentre per altri due elettrodomestici, vale a dire lavastoviglie e cappe da cucina, nella maggior parte dei casi optano per un modello più economico.

L’utilizzo della comparazione dei prezzi e di strumenti online come idealo che permettono di monitorare l’andamento delle offerte e cogliere al volo le migliori occasioni e sconti con le funzioni di notifica del prezzo ideale, hanno ripercussioni concrete sui nostri portafogli in termini di minore spesa. Nel caso degli elettrodomestici, il risparmio che si ottiene con la comparazione dei prezzi, può essere misurato in mesi di bolletta dell’energia elettrica “ripagati”. Così, ad esempio, se consideriamo i modelli ad alta efficienza energetica presenti su topten.eu, è possibile conoscere il consumo medio di ciascun elettrodomestico e calcolare il relativo costo elettrico medio in un anno. A questo punto, se conosciamo quanto abbiamo risparmiato su quell’elettrodomestico utilizzando la comparazione dei prezzi, possiamo misurare quanti mesi di bolletta abbiamo “ripagato” effettuando l’acquisto all’offerta migliore presente sul mercato. Nel dettaglio per i frigoriferi possiamo “ripagare”, grazie alla comparazione dei prezzi, 33 mesi di costi elettrici, 23 mesi per i forni, 22 mesi per i congelatori verticali, 20 mesi per le lavastoviglie, 10 mesi per le asciugatrici e 7 mesi per le lavatrici7.

L’investimento iniziale per gli elettrodomestici ecologici è ovviamente maggiore rispetto a quello per i modelli economici, ma nel lungo periodo convengono di più perché permettono di ridurre sensibilmente i consumi di energia elettrica. Inoltre, se si acquistano nel momento giusto, per esempio fissando il proprio prezzo ideale sul nostro sito, è possibile risparmiare ulteriormente grazie al risparmio reso possibile dalla comparazione prezzi. Per questo motivo, idealo, un portale da sempre attento alla sostenibilità, mette a disposizione numerosi filtri “green” per le principali categorie del commercio elettronico. In questo modo, gli utenti online hanno in ogni momento la possibilità di comparare e acquistare i prodotti in maniera davvero consapevole e sostenibile.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura