Offerte luce: quale scegliere?

Chiunque decida di voler cambiare o attivare una nuova utenza per la corrente elettrica si trova dinanzi una marea di tariffe, alcune più vantaggiose ed alcune meno, il cui prezzo varia a seconda del servizio offerto. Il prezzo della tariffa potrebbe variare, ad esempio, in base a se si attiva una nuova utenza oppure se si decide di cambiare il fornitore dell’energia. Molto spesso per il consumatore è difficile comprendere al meglio il servizio che più fa al caso suo e che maggiormente si adatta alle sue esigenze. Scopriamo insieme come scegliere le migliori offerte luce e iniziare a risparmiare fin da subito.

Nuova attivazione o cambio di fornitura?

Il cliente in cerca di un’offerta per la fornitura della corrente elettrica innanzi tutto deve sapere che alcune tariffe non valgono per tutti gli utenti ma solo per alcuni. Infatti chi desidera aprire una nuova utenza di certo non potrà usufruire delle offerte dedicate a coloro che decidono di cambiare il proprio fornitore e viceversa. Di conseguenza il cliente deve prima di tutto sapere se sta attivando un nuovo servizio, sta effettuando un cambio di fornitore o un subentro per capire quali siano le offerte effettivamente ad egli dedicate.

Quanta corrente consumi ogni anno?

Conoscere il quantitativo di energia elettrica consumato annualmente dal proprio nucleo familiare è fondamentale per trovare l’offerta più conveniente. Vi potrebbero essere, ad esempio, promozioni maggiormente convenienti per chi consuma molta energia e sfavorevoli invece per chi ne consuma poca. Per questo motivo è fondamentale capire dalle proprie bollette i kWh consumati ogni anno, consumo che varia in base al numero di persone facenti parte del nucleo familiare ed in base al quantitativo di elettrodomestici presenti in casa ed all’uso che se ne fa.

In questo senso il cliente deve anche valutare i momenti della giornata in cui avvengono tali consumi, dato che sussistono molte offerte sul mercato che prevedono una tariffa bioraria, la quale generalmente va dalle 19:00 alle 8:00. Tali tipologie di offerte appaiono sicuramente più convenienti per chi trascorre la maggior parte della giornata fuori di casa.

Modalità di pagamento della bolletta

Un ulteriore distinguo che può incidere sulla tariffa per l’energia elettrica è la modalità di pagamento. Esistono infatti numerose offerte che sono disponibili solo nei confronti di chi provveda all’addebito diretto sul conto corrente, generalmente queste offerte sono le più convenienti e non prevedono la possibilità di pagamento tramite bollettino postale. È importante quindi, se si vuole risparmiare sul costo dell’energia elettrica, avere un conto corrente su cui poter addebitare la propria bolletta.

Quale offerta scegliere

Il cliente dopo aver valutato tutti i presupposti esposti in precedenza potrà scegliere l’offerta che si addice maggiormente alle proprie esigenze, risparmiando sul costo della corrente elettrica.

Una volta deciso è fondamentale che prima di concludere il contratto lo legga attentamente per evitare spiacevoli sorprese in un secondo momento e per essere certi di tutte le clausole che si vanno a sottoscrivere. Molto spesso capita che alcuni clienti chiedano assistenza perché non sono a conoscenza di tutte le precise caratteristiche del proprio contratto di fornitura della corrente.

(Visited 197 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!