Da Sassari alla Gallura, cresce il valore delle case nelle località turistiche

L’analisi dell’ufficio studi di Tecnocasa.

Mentre i valori degli immobili nelle località turistiche della Sardegna hanno messo a segno un ribasso dei valori dello 0,4%, la provincia di Sassari e la Gallura sono in controtendenza segnando un incremento medio del 1,7%. I valori delle abitazioni della città metropolitana di Cagliari si sono contratte dell’1,7%, quelle del Sud Sardegna del 2,7%.

Il mercato immobiliare in provincia di Sassari.

Il mercato immobiliare di Alghero nella seconda parte del 2020 registra un buon andamento in termini di richieste. Sono soprattutto le persone originarie del posto e sarde a muoversi a causa delle restrizioni che rendono più complesso lo spostamento di chi, pur essendo interessato al mercato, non è residente in regione.  E’ evidente un maggiore interesse per le soluzioni posizionate in centro città in particolare in via XX Settembre e via Mazzini, prossime ai servizi, al Centro Storico, al Porto, e allo stesso tempo non lontano dal mare. Qui si sono realizzate nuove costruzioni, bilocali e trilocali con spazi esterni, che si scambiano a prezzi medi di 2500 euro al mq. Chi cerca la casa vacanza si orienta prevalentemente verso le abitazioni posizionate in viale Europa, via Sardegna e zona spiaggia dove si segnala sempre un buon mercato di immobili situati in palazzine o in residence. I prezzi medi si aggirano intorno a 2000-2500 euro al mq mentre il fronte mare con vista tocca punte di 4000-5000 euro al mq per immobili di nuova costruzione.  Si sono vendute molto velocemente le soluzioni indipendenti posizionate nelle campagne di cui c’era molta domanda ma poca offerta. I proprietari, infatti, chiedono spesso cifre troppo elevate per la disponibilità di spesa della zona. Sono in fase di sblocco edilizio le zone di campagna intorno alla città.

A Budoni, negli ultimi sei mesi, hanno acquistato prevalentemente persone residenti nelle metropoli. Alcuni hanno scelto case ampie per poter fare smart working ed utilizzare la casa per periodi più lunghi. Per questo si cercano abitazioni da 80-100 mq, tassativamente con spazi esterni. Si registra una maggiore offerta abitativa nelle zone centrali della cittadina dove la presenza della movida scoraggia l’acquisto da parte delle famiglie che optano per le zone di Tanaunella e S’iscala, più tranquille ed ottimamente servite. I prezzi medi si aggirano intorno a 1500 euro al mq. Porto Ottiolu, la zona più costosa, piace per il porto turistico e per le abitazioni di recente costruzione (anni ’80-’90) che attualmente si scambiano a prezzi medi di 2000-2200 euro al mq. Le quotazioni hanno tenuto. Salgono le preferenze anche per Agrustos, dalle cui alture si gode di una bella vista mare. Offre sia appartamenti sia villette a schiera costruite negli anni ’90. Per un buon usato si spendono mediamente 1800 euro al mq. Resta una buona percentuale di acquirenti che acquista per mettere a reddito l’immobile in alcuni periodi dell’anno. In genere investono cifre inferiori a 100 mila €.     

Nei comuni di Castelsardo, Valledoria, Badesi il mercato immobiliare è dinamico e, nonostante le restrizioni, si sono realizzate prevalentemente compravendite con persone locali con budget compreso tra 80 e 90 mila euro. Chi arriva da fuori Sardegna, soprattutto Lombardia ed Emilia-Romagna, si orienta su soluzioni con vista mare. Un appartamento in buono stato a Castelsardo, entro i 400 metri dal mare, costa mediamente intorno a 1600 euro al mq. Stesse quotazioni per le soluzioni ubicate a Lu Bagnu. Qui sono in corso interventi di nuova costruzione che prevedono la vendita di 45 mq a 89 mila euro. Villette indipendenti e bifamiliari sono in corso nella zona di Valledoria, a metà strada tra il centro ed il mare. I prezzi del nuovo si aggirano intorno a 2600 euro al mq.  Il centro storico offre case tipiche colorate, spesso da ristrutturare e sottoposte a vincoli. Una soluzione da ristrutturare costa intorno a 700-800 euro al mq. Le case del borgo, negli anni scorsi, avevano attirato numerosi stranieri, motivo per cui il mercato appare rallentato negli ultimi tempi. Castelsardo è annoverato tra i borghi più belli d’Italia. Piace perché è posizionato in modo strategico per raggiungere Stintino, Santa Teresa di Gallura, Alghero e, soprattutto, è sulla strada per arrivare alla Costa Smeralda. 

Nella zona di Olbia-Pittulongu nel Golfo Aranci il mercato è vivace ed è alimentato quasi sempre da acquirenti provenienti da altre regioni. I valori si aggirano intorno a 2800-3000 euro al mq con punte di 4000 euro al mq. Per le nuove costruzioni posizionate fronte mare si toccano anche i 6000-7000 euro al mq. L’offerta immobiliare spazia dalle villette a schiera alle bifamiliari e trifamiliari. Ci sono soluzioni tipiche del posto con pietra a vista così come residence e ville singole. Interesse anche da parte di acquirenti esteri.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura