Il progetto Insula conquista Milano: i prodotti sardi nella vetrina del Cipnes

Successo per l’iniziativa.

E’ decisamente positivo il bilancio della “due giorni” voluta dal Cipnes a Milano per la promozione di una nuova tappa del programma di marketing territoriale di Insula.

Con l’apertura di un temporary store nella centralissima via Visconti di Modrone (nei pressi di Piazza San Babila), nei giorni 31 gennaio e 1 febbraio sono state allestite due aree espositive nella sede della storica agenzia immobiliare Immobilsarda. Nella prima giornata, grazie alla partnership con l’Agenzia Laore Sardegna (che fa capo all’Assessorato all’Agricoltura), è stato presentato il programma Sardinia Quality World, mentre nella seconda, è stato sviluppato il tema dell’internalizzazione delle Pmi Sardinia Longevity Food, promosso dall’omonima rete d’imprese e finanziato dall’Assessorato regionale all’Industria.

Il Cipnes, la cui delegazione era guidata dal presidente Mario Gattu, dal direttore generale Aldo Carta e dal responsabile della divisione Food-Insula Massimo Masia, ha sviluppato un’importante e qualificata serie d’incontri con operatori commerciali (Agorà, Sogegross, Carrefour, Metro, Finiper, Coop Svizzera, Migros e altri) e stakeholder operanti in Sardegna nel settore turistico-ricettivo come Smeralda Holding (rappresentata dall’ad Mario Ferraro) e il Consorzio Costa Smeralda (presente il presidente Renzo Persico). Anche l’amministrazione comunale di Arzachena, con in testa il sindaco Roberto Ragnedda e il presidente del consiglio comunale Rino Cudoni, ha partecipato agli eventi, anche in previsione dell’apertura del
Sardinia Village di Porto Cervo, prevista prima dell’estate 2019.

“Il doppio appuntamento di Milano – hanno commentato Mario Gattu e Massimo Masia – ci è servito per stringere rapporti mirati con operatori del settore, e gli ospiti hanno particolarmente apprezzato il nostro programma, impostato sul racconto dei valori identitari, dei luoghi e delle eccellenze produttive della Sardegna, e sullo stretto rapporto con la longevità. Il cammino per arrivare al completamento dei nostri obiettivi non si è ancora ultimato, ma il network Insula prende sempre più forma, in attesa dell’apertura dell’Expo Sardegna, in zona industriale. Noi – hanno concluso Gattu e Masia – continuiamo a credere nella Sardegna che produce e investe nel futuro”.

(Visited 178 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!