L’Arsenale di La Maddalena diventa area di rilevanza nazionale: oggi la decisione del Governo

Sbloccati oltre 50 milioni di euro.

L’Arsenale di La Maddalena è area di rilevante interesse nazionale. Lo ha deliberato questa mattina a Roma il Consiglio dei ministri nella seduta alla quale ha partecipato il presidente della Regione Francesco Pigliaru.

“Siamo molto soddisfatti. Questo risultato, che la Sardegna attendeva assurdamente da dieci anni, è la risposta concreta alla nostra costante iniziativa per sbloccare il cantiere e riapre per La Maddalena una prospettiva di sviluppo bruscamente interrotta dal mancato G8 e dall’inaccettabile incuria istituzionale che per troppo tempo ne è seguita”, ha detto il presidente Pigliaru intervenendo in Consiglio dei ministri.

“La delibera di oggi, che sancisce lo sblocco di cantieri e fondi, e di fatto segna il via libera alla riqualificazione del compendio, è frutto del grande lavoro che abbiamo fatto insieme al governo Renzi e al governo Gentiloni – ha sottolineato -, mantenendo gli impegni ognuno per la sua parte, fino a portare a casa un esito così positivo. Ora quest’area potrà essere finalmente messa nelle condizioni di ritrovare la chiara vocazione turistica e nautica che le è propria, con l’arsenale nel ruolo di grande attrattore internazionale. Con la soluzione di questa annosa vicenda non solo liberiamo centinaia di milioni di risorse finora immobilizzati, ma possiamo metterne in circolo molti altri per bonifiche, interventi infrastrutturali e investimenti per lo sviluppo.

E come abbiamo avuto modo di sottolineare già alla firma dell’intesa, lo scorso dicembre – ha concluso Francesco Pigliaru -, è una vittoria del buonsenso, della serietà e della capacità di affrontare una vicenda complessa con affidabilità istituzionale, efficienza amministrativa,  determinazione e competenza di quanti hanno lavorato insieme per raggiungere l’obiettivo, in Sardegna come a Roma.” Il presidente Pigliaru, che ha tenuto informato il sindaco Luca Montella, ha inoltre comunicato che sarà a breve a La Maddalena per condividere con l’amministrazione e la comunità il modo per attuare in tempi rapidi le opere e gli interventi necessari.

L’atto del Consiglio dei Ministri di questa mattina, che riconosce l’arsenale come Area di interesse nazionale ai fini della bonifica e riqualificazione del compendio e ne definisce la perimetrazione, è l’esito di un lungo lavoro portato avanti dalla Giunta Pigliaru fin da principio di legislatura. La definizione degli ultimi dettagli è avvenuta in queste settimane attraverso l’interlocuzione continua degli uffici della presidenza della Regione con la presidenza del Consiglio dei Ministri, il ministero dell’ambiente e il ministero dei trasporti. La delibera approvata oggi dal governo è l’atto necessario per l’insediamento del commissario straordinario e del soggetto attuatore, che garantiranno il rapido impiego delle risorse a disposizione.

La dotazione finanziaria è imponente con lo sblocco di oltre 50 milioni già individuati nel Patto per la Sardegna. La ripartizione contempla 20,4 milioni per la bonifica anche esterna della darsena dell’ex arsenale e delle aree adiacenti; 15 milioni quale contributo per rendere produttivi gli insediamenti alla Maddalena; 15 milioni per interventi al piano stralcio del Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo.

 

(Visited 593 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!