Comune di La Maddalena promosso nei pagamenti: è l’unico in Gallura a rispettare i 30 giorni

Pubblicata la classifica del ministero dell’Economia.

L’unico Comune virtuso della Gallura e ai vertici della classifica regionale e nazionale, superando grandi realtà come Sassari e addirittura Milano. Il ministero dell’Economia e delle Finanze promuove La Maddalena nei pagamenti ai fornitori. Nell’88% dei casi l’ente pubblico è riuscito a rispettare i 30 giorni per saldare le fatture che gli sono state inviate. Un record, se si tengono in considerazione anche le dimensioni degli uffici amministrativi, notevolmente più piccoli rispetto a quelli delle città più grandi. “Il merito è proprio del personale degli uffici – ci tiene a precisare il sindaco Luca Montella -. Sono loro che, con grande spirito di sacrificio, sommando lavoro a lavoro, sono riusciti a rispettare i parametri richiesti per i pagamenti”.

Il Comune di La Maddalena rientra nei 500 enti pubblici più virtuosi, ossia quelli che pagano più tempestivamente, selezionati tra quelli che trasmettono oltre il 75% delle fatture a loro indirizzate e che ricevono almeno 1.000 fatture per un importo complessivo superiore a un milione di euro. I criteri utilizzati per selezionare gli enti dal Ministero sono il rapporto percentuale tra l’importo pagato e l’importo da pagare,la media ponderata dei tempi di pagamento, ossia il numero di giorni intercorrente tra la data di emissione della fattura e la data di pagamento (si ricorda che per le fatture elettroniche la data di emissione coincide con la data di invio), la media ponderata di ritardi di pagamento, ossia il numero di giorni intercorrenti tra la data di scadenza della fattura e la data di pagamento (questo valore può essere negativo, se la fattura viene pagata in anticipo; inoltre la data di scadenza del debito, se non espressamente indicata nella fattura, è calcolata in base alle norme vigenti a decorrere dalla data di emissione).

Per la classifica sono state prese in considerazione solo le fatture elettroniche emesse dal 1 primo 2016 al 31 dicembre 2016, con l’esclusione di quelle respinte e totalmente non liquidabili. “Certo che da una parte ti obbligano a rispettare i tempi per i pagamenti – precisa il sindaco -, dall’altra non ti fanno assumere personale. Avrebbero dovuto fare una norma incentivante, per premiare gli enti virtuosi”. Secondo la legge tutte le pubbliche amministrazioni sono tenute a pagare le fatture dei fornitori entro 30 giorni dalla data del loro ricevimento. Negli ultimi anni, anche grazie all’introduzione della fatturazione elettronica, obbligatoria per tutte le pubbliche amministrazioni dal 31 marzo 2015, il numero delle pubbliche amministrazioni che paga prima i fornitori è aumentato. Ma non in Gallura, dove La Maddalena è l’unico Comune a rientrare nei parametri.

 

Amministrazione IPARegioneProvinciaNo. fattureImporto
totale
Importo
pagato
% Importo
pagato
Comune di La Maddalena
SardegnaOlbia-Tempio 2.069 € 8.160.811,18 € 7.148.087,13 88%
(Visited 388 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!