La Maddalena, divieti di sosta e rifiuti. Il Comune aumenta i controlli

Aumentati i controlli per l’estate.

L’educazione, si sa, non sempre è possibile insegnarla. Ed è quello che, purtroppo, si pensa ogni estate a La Maddalena vedendo le tante auto lasciate in divieto di sosta sull’isola o i rifiuti abbandonati per terra. Non sempre si tratta di turisti, è bene precisarlo. Ma sta di fatto che quando le presenze sull’isola arrivano alle stelle si moltiplicano anche gli episodi di inciviltà. Tra auto lasciate sui marciapiedi, parcheggiate senza criterio, spazzatura buttata per terra se non, peggio, sacchetti di rifiuti tra il verde.

Una situazione a cui l’amministrazione comunale, quest’anno più che mai, sta cercando di mettere un argine. Dalle scorse settimane si sono intensificati, infatti, i controlli da parte della polizia municipale che, dopo molto tempo, può contare sull’assunzione di 3 vigili in più per il periodo estivo. In realtà, l’offerta era per cinque posti nel corpo dei vigili, ma tra rinunce e varie, sono potuti entrare in servizio solo in tre. Comunque, un passo avanti.

“Il problema dei parcheggi è anche una questione culturale – dice il sindaco Luca Montella -. Quello che può fare un’amministrazione comunale è intervenire con le sanzioni verso chi parcheggia male. Gli stalli ci sono. Certo, se tutti vogliono lasciarla davanti ai negozi diventa difficile. Probabilmente attraverso una riorganizzazione della sosta, con un’adeguamento anche dei costi, la situazione migliorerà”.

(Visited 290 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!