Il presidente della Regione Pigliaru replica alla ministra Lezzi sugli interventi a La Maddalena

La risposta sugli interventi all’ex arsenale.

“Mio malgrado sono costretto a replicare sulla situazione degli interventi di La Maddalena a quanto dichiarato dalla Ministra Lezzi, con la quale ho finora avuto rapporti estremamente corretti e positivi”.

Così il presidente della Regione Francesco Pigliaru, che aggiunge: “Purtroppo, al di là della buona volontà della Ministra, con la quale ho parlato della vicenda di La Maddalena già nel mese di luglio, una telefonata rivolta a lei non risolverebbe il problema che sta rinviando la ripresa dei lavori a La Maddalena. Infatti l’individuazione del ‘soggetto attuatore’, in forza della Legge Bagnoli che si applica anche al caso di La Maddalena, spetta unicamente al presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, e non al Ministro per il Sud. E purtroppo non basta neanche una telefonata. È necessario invece un semplice atto, un Decreto che può essere scritto in pochissimo tempo” specifica Francesco Pigliaru.

“Ma il Presidente Conte, sollecitato sul tema del ‘soggetto attuatore’ con nota formale inviata da me lo scorso settembre, finora non ha dato alcun riscontro. Infine voglio precisare che i fondi per il Patto della Sardegna, sottoscritto nel 2016 con il precedente Governo, sono pienamente operativi e, come sa anche la Ministra, oggetto di continuo monitoraggio tra le strutture statali e regionali, tanto che l’ultimo incontro risale allo scorso giovedì 6 dicembre. La Regione, sempre con spirito di leale collaborazione – conclude il presidente – attende con fiducia un segnale di attenzione da parte dell’attuale Governo, un segnale indispensabile per permetterci di riaprire un cantiere così importante per la Sardegna”.

 

(Visited 272 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!