La nuova raccolta dei rifiuti a La Maddalena parte in salita, prime difficoltà per la società del Comune

Primo giorno per la raccolta di rifiuti della società municipalizzata.

Esordio difficile per La Maddalena Ambiente srl. La nuova società di house per la gestione dei rifiuti, che a partire da questa notte è entrata pienamente in funzione, ha dovuto fronteggiare una situazione critica dal punto di vista dell’igiene urbana. L’enorme quantità di immondizia accumulata nei giorni scorsi ha infatti richiesto uno sforzo extra da parte degli operatori. Il lavoro si è concentrato per il momento sulle utenze residenziali, liberando le abitazioni dai cumuli di sacchetti che da tempo campeggiavano sugli ingressi.

Nel mentre sono stati dislocati, tra centro e periferia, alcuni container mobili per il conferimento e il trasporto in discarica. Come disposto ieri dal sindaco Luca Montella, con un’ordinanza urgente, tutti i mezzi del Comune (con la possibilità di rivolgersi anche a privati terzi) sono stati resi disponibili per le operazioni di raccolta e lo stesso ecocentro di località Vaticano è stato aperto al conferimento.

Resta ancora critica la situazione delle attività commerciali all’esterno delle quali giacciono grandi quantità di scarti e imballaggi. “Il danno di immagine è oramai irrecuperabile. Per quanto impegno possa profondere la nuova società – commenta il consigliere di opposizione Mauro Bittu – questo non può essere cancellato. Le responsabilità di questa pessima figura va attribuita prima di tutto a Gianluca Cataldi che, in qualità di assessore competente, dovrebbe rassegnare il prima possibile le sue dimissioni “.

(Visited 840 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!