Spiaggia del Cavaliere, i dubbi del sindaco di Arzachena: “Chiusura parziale illegittima”

Il sindaco di Arzachena sulla spiaggia del Cavaliere.

In merito all’ordinanza emessa il 27 luglio scorso dall’Ente Parco di La Maddalena sulla chiusura parziale della spiaggia del Cavaliere, nell’isola di Budelli, il sindaco del Comune di Arzachena, Roberto Ragnedda, avanza dubbi di legittimità.

“Ho seri dubbi sulla legittimità dell’ordinanza firmata dal presidente dell’Ente Parco di La Maddalena in merito alla chiusura parziale ai bagnanti della spiaggia del Cavaliere sull’isola di Budelli che, di fatto, impone il divieto di accesso ai cittadini di Arzachena e degli altri comuni affacciati sull’arcipelago ad esclusione di alcune fasce orarie – afferma Ragnedda -. Bagnanti e operatori commerciali sono penalizzati da questo provvedimento non condiviso con i sindaci dei centri limitrofi”.

Divieto di sbarco e parziale chiusura, le nuove regole per la spiaggia del Cavaliere

Secondo il sindaco Ragnedda, “autorizzare solo alcuni imprenditori scelti dall’Ente Parco è discriminatorio”. “Se il vero obiettivo è la tutela dell’ambiente, finalità che sposiamo pienamente, si dovrebbe prevedere l’interdizione totale all’arenile, come per la spiaggia Rosa, e non la limitazione degli orari o la riduzione degli spazi accessibili dove, al contrario, in tal modo il carico antropico aumenta a dismisura”, conclude. 

(Visited 517 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!